Quantcast
Cronaca

Genova, testimone di Geova rifiuta cure mediche: la figlia si rivolge alla magistratura

Genova. Una madre malata, una denuncia dalla figlia. “Aiutate mia madre a salvarsi, qui é come se tutti assistessero a un omicidio senza fermarlo”, così parla Maria Tronti, che si è rivolta ad un avvocato per chiedere l’intervento della magistratura per salvare la madre.

Annunziata Iannicelli di 68 anni è ricoverata all’ospedale Saint Charles di Bordighera per problemi allo stomaco ed è in pericolo di vita: rifiuta le trasfusioni perchè testimone di Geova.

“Ognuno può credere in quello che vuole – sostiene la figlia – ma in questo caso c’é di mezzo una vita, quella di mia madre. Ha i minuti contati e, se entra in coma, è da considerarsi spacciata. Ma la madre non molla, in nome del credo di Geova.

E così la figlia si è rivolta alla magistratura perché obblighi i medici a intervenire. “Non possono più stare a guardare devono fare qualcosa o morirà”.