Genova, Rosso e Balleani (Pdl): "Il vessillo di San Giorgio deve tornare al suo posto" - Genova 24
Altre news

Genova, Rosso e Balleani (Pdl): “Il vessillo di San Giorgio deve tornare al suo posto”

matteo rosso

Genova. Sulle torri di Porta Soprana e di Villa Di Negro non sventolano più le bandiere di Genova. A denunciarne la scomparsa sono il capogruppo del Pdl in Regione Matteo Rosso ed il consigliere comunale di Genova del Pdl Stefano Balleari, che dichiarano: “Come mai sono sparite le bandiere di Genova al fianco di quella italiana su questi due importanti monumenti?” si domandano i due esponenti del Pdl che annunciano la presentazione sia in Regione che in Comune di interrogazioni urgenti.

“Riteniamo che anche molti cittadini genovesi si stiano chiedendo il perché di questa rimozione e siamo certi che loro, come noi, vogliono che le bandiere ritornino quanto prima al loro posto”, dicono i due esponenti del Pdl che precisano anche di aver chiesto nel loro documento se oltre che sulle Torri di Porta Soprana e di Villetta Di Negro le bandiere siano state levate anche da qualche altro monumento cittadino.

I due consiglieri del Pdl inoltre ci tengono a rimarcare il significato simbolico della bandiera genovese: “il vessillo di San Giorgio significa Vittoria e Liberazione, ed è segno della passione di Cristo e simbolo del Cristianesimo. Questo ha rappresentato per mille anni il nome e la potenza della nostra città nel Mondo, Genova infatti ha contribuito a fare grande l’Italia portando alto il nome del nostro Paese. E’ significativo come nell’anno delle celebrazioni dell’Unità d’Italia e del ritrovato spirito del patriottismo si metta da parte il simbolo della cultura e delle tradizioni genovesi”.

“Per noi questo gesto è grave – proseguono rammaricati i due consiglieri del Pdl – per ciò auspichiamo che al più presto le bandiere tornino a sventolare sui pennoni dei due monumenti ” concludono Matteo Rosso e Stefano Balleari.