Quantcast
Cronaca

Genova, rinvio a giudizio per due genitori accusati di aver abbandonato i figli

Genova. Il pm Luca Scorza Azzarà ha chiesto il rinvio a giudizio per due genitori accusati di abbandono di minore. I casi non sono correlati, ma piuttosto simili. Si parla infatti di un bimbo di 6 anni lasciato solo in casa, dove alcune candele accese hanno provocato un principio d’incendio, e un altro bambino, di 7 anni, abbandonato su una panchina del grande complesso della Fiumara, mentre la madre faceva compere.

Nel primo caso il bimbo, impaurito, ha chiesto aiuto e i vicini di casa hanno chiamato la polizia, che, giunta sul posto, ha notato un uomo che entrava all’indirizzo segnalato. Gli uomini della volante hanno quindi bussato e il padrone di casa, apparso alterato per aver assunto sostanze alcoliche, in un primo tempo ha negato di essersi allontanato lasciando il bambino da solo.

Nel secondo caso una donna ha lasciato il figlio nel parco giochi della Fiumara e si è allontanata per fare compere. Il bambino ha iniziato a piangere perché temeva che la madre lo avesse abbandonato ed è stato notato da un passante mentre singhiozzava seduto su una panchina, tenendo stretto il proprio monopattino. L’uomo è rimasto vicino a lui per diverso tempo per consolarlo, ma poi ha chiamato il 113. La polizia si è rivolta al personale di sorveglianza che, con l’altoparlante, ha avvertito la madre. Quest’ultima è arrivata con i suoi acquisti e non ha esitato a sgridare il figlio.