Quantcast
Cronaca

Genova, pusher sorpreso a spacciare ingoia le dosi nascoste in bocca

Genova. Esercitava il suo “lavoro” in via Prè, nel tratto tra vico Dora e Salita San Giovanni di Pré, dove ormai era conosciuto, i suoi clienti tossicodipendenti sapevano che in bocca aveva sempre qualche involucro contenente cocaina.

Lui vendeva le dosi raccomandando di adottare lo stesso sistema per riuscire a superare i possibili controlli delle forze dell’ordine.
Ma non sapeva che da qualche tempo le sue mosse erano osservate dagli investigatori del commissariato Pré. All’ennesimo scambio, approfittando del fatto che questa volta gli acquirenti non avevano nascosto la dose in bocca, gli agenti sono intervenuti e bloccandoli e recuperando l’involucro contenente 0,48 grammi di cocaina appena acquistato.

Si sono poi diretti verso lo spacciatore, 36 anni originario del Gabon, il quale però è riuscito a ingoiare le confezioni prima di essere arrestato. È stata invece sequestrata la somma di 135 euro, provento dell’illecita attività. L’arrestato è stato poi trasportato in ospedale e sottoposto ad una T.A.C., che ha evidenziato la presenza di alcuni piccoli ovuli. Per tale motivo è stato ricoverato.