Genova, protesta Blu Area: da Gente Comune una performance fuori dalle righe - Genova 24
Cronaca

Genova, protesta Blu Area: da Gente Comune una performance fuori dalle righe

gente comune

Genova. Una performance fuori dalle righe, o meglio dalle strisce blu: è questa l’iniziativa che il Gruppo Gente Comune porterà “in scena” giovedì pomeriggio in pieno centro cittadino. L’appuntamento è in via XX Settembre alle 18, quando 15-20 persone, membri e simpatizzanti del neonato “movimento culturale che lavora per la comunità” si doteranno di nastri bianchi per disegnare strisce bianche nel mezzo della carreggiata. Dopo l’adesione all’iniziativa del ticket crossing contro il caro biglietti, Gente Comune si cimenta in un’altra dimostrazione per dire “no alle strisce blu e alla politica del trasporto portata avanti dall’amministrazione comunale”.

“Non è un caso se abbiamo scelto come oggetto di protesta i parcheggi a pagamento – spiega il responsabile di Gente Comune, Paolo Olcese – siamo di fronte a un’azione politica assurda e contradditoria che da un lato colpisce, peggiorandolo, il trasporto pubblico aumentando il costo del biglietto Amt e diminuendo la frequenza delle corse, dall’altro rende sempre più difficoltoso e costoso il muoversi con mezzi privati, con l’invenzione di ostacoli e balzelli per automobilisti e motociclisti, posteggi a pagamento ovunque e una strategia prepotentemente sanzionatoria che criminalizza le persone al solo scopo di rimpinguare le casse”.

Durante la performance gli attivisti tracceranno alcuni posteggi liberi, a righe bianche, nel bel mezzo di via XX Settembre e della vicina Piazza De Ferrari. “Faremo in modo di non farci investire e soprattutto di non sporcare indelebilmente la strada, ma la protesta – conclude Olcese – è necessaria: il Comune agisce contro la buona fede delle persone, i parcheggi liberi sono stabiliti per legge”.