Quantcast
Politica

Genova, otto marzo: le donne di Fli omaggiano le figure femminili del Risorgimento

Genova. “In quest’anno così importante per la nostra Italia, che celebra i 150 anni di Unità, è sembrato giusto riconoscere il ruolo che le donne hanno avuto nella costruzione del nostro Paese e che certamente avranno per gli anni a venire”. Le donne di Futuro e Libertà, non sono scese in piazza ma hanno reso omaggio alle donne simbolo del Risorgimento italiano, nel corso di una breve cerimonia al cimitero di Staglieno: Maria Drago, oltre a lei, Anita Garibaldi, “Donna, madre e patriota” come recita la corona e poi la principessa Cristina Belgiojoso che ha guidato 200 patrioti napoletani sulle barricate delle Cinque giornate di Milano.

“La storia del Risorgimento – ha spiegato in una nota Rosella Oddone Olivari, coordinatrice provinciale Fli – è costellata di donne che vanno spesso oltre gli stereotipi del loro tempo dicono ancora: donne garibaldine, mazziniane, monarchiche, repubblicane, del Nord, del Centro, del Sud e anche qualche giornalista straniera, come Margaret Fuller e Jessie White Mario, in un ideale affratellamento che supera le barriere e i confini dell’appartenenza sociale e territoriale”.

Più informazioni