Cronaca

Genova, alzabandiera al Monumento dei Mille in diretta webcam con Marsala

Genova. La pioggia ha risparmiato il tradizionale alzabandiera di questa mattina presso il Monumento dei Mille di Genova – Quarto.

Per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la cerimonia ha visto innalzare il Tricolore, sulle note dell’inno nazionale eseguito dalla Filarmonica di Genova – Cornigliano, in una piazza gremita di cittadini.

Presenti donne militari, rappresentanti dell’Esercito, della Marina, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Tra le autorità, anche il governatore della Liguria, Claudio Burlando, l’assessore comunale alla Cultura Andrea Ranieri, l’assessore al Traffico Francesco Scidone, il consigliere regionale del Pd Lorenzo Basso, il prefetto Francesco Musolino e tanti sindaci dei comuni limitrofi. “Le celebrazioni sono iniziate da qui un anno fa con il Capo dello Stato Giorgio Napolitano – ha ricordato il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando – ed era doveroso ritornarci oggi. Abbracciamo due anniversari, la partenza della spedizione dei Mille e la proclamazione di Vittorio Emanuele II re d’Italia, di grande importanza per la storia del Paese, a cui la Liguria e Genova hanno fornito un grande contributo”.

Per l’occasione ‘Cittadini Digitali’, l’associazione per promuovere nella “società globale e multimediale” i diritti,le opportunità, l’uso consapevole della tecnologia digitale tra i cittadini utenti e gli operatori economici, ha installato una webcam in collegamento diretto con Marsala, la città per la quale salparono i mille guidati da Garibaldi. Un’occasione per inaugurare la piazza wifi di Quarto.

Un festeggiamento anche virtuale, per sottolineare l’importanza della tecnologia e della digitalizzazione. “Un evento così importante può essere un’occasione per diffondere l’idea di Internet nei luoghi pubblici a costi contenuti – spiegano i rappresentanti dell’associazione –  Il nostro scopo è quello di aumentare la possibilità di accesso ai servizi online come ad esempio le prenotazioni di visite e esami, il pagamento di tributi o l’accesso ai servizi turistici. Inoltre potrebbe essere anche un modo per garantire più sicurezza grazie a un sistema di video sorveglianza via web, o per sviluppare il tele lavoro e i servizi all’impresa”.

Guarda le foto della cerimonia qui