Quantcast
Cronaca

Genova, aggredì selvaggiamente un connazionale: arrestato dai carabinieri

Genova. I carabinieri hanno arrestato un marocchino accusato di aver letteralmente massacrato e derubato, anche di scarpe e vestiti, un connazionale, all’interno della stazione ferroviaria di Prà, nel ponente genovese.

“Siamo partiti dalla denuncia di un altro cittadino del Marocco, l’uomo aggredito lo scorso 10 febbraio da due connazionali presso la stazione di Prà. Un’aggressione particolarmente violenta, anche e soprattutto in relazione allo scarso bottinmo (35 euro e un cellulare da poche decine di euro) – spiega Marcello Capodiferro, comandante nucleo operativo Genova Portoira – La vittima, dopo il ricovero durato quasi 30 giorni, ha sporto denuncia presso la stazione Maddalena e ha fornito particolari preziosi per l’individuazione di uno dei colpevoli, che ora è in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria. Tra l’altro, in base a ulteriori elementi, sembra che non si possa escludere il suo coinvolgimento in altri reati simili”.

Ora i carabinieri cercano il secondo colpevole dell’aggressione al marocchino, che svolge in Italia un regolare lavoro comecommerciante ambulante.

Jenny Sanguineti – Alberto Maria Vedova