Genova, 30 nuovi volontari per la Croce Rossa di Ponente - Genova 24
Cronaca

Genova, 30 nuovi volontari per la Croce Rossa di Ponente

Crocerossa

Genova. “Hanno terminato con esito positivo il corso di accesso alla Croce Rossa Italiana ben trenta nuovi volontari superando l’esame finale che si è svolto nelle scorse settimane presso il Comitato Locale di Genova Ponente e che vanno ad infoltire le fila del nutrito gruppo che, non senza difficoltà, garantisce servizi di soccorso ed assistenza alla popolazione 24 ore su 24”.

Commenta soddisfatto questo evento il neo Commissario Tomaso Boccone che inizia il suo mandato ricevendo il testimone da Marco Pesce che per alcuni anni, con grande impegno ed ottimi risultati, ha retto le sorti di questa importante realtà voltrese al servizio dei cittadini.

“La Croce Rossa Italiana riserba grande importanza alla formazione del proprio personale, anche volontario, questo garantisce la professionalità necessaria per svolgere i servizi e le attività della nostra Associazione che non può mai mancare anche se si parla di persone che operano a completo titolo gratuito senza ricevere alcun compenso se non quello morale di fare la cosa giusta”.

I trenta volontari che hanno superato il corso base di accesso alla C.R.I. adesso partecipano ad un corso di specializzazione per l’attività di Trasporto Infermi e Pronto Soccorso specifico per l’attività prevalente che il Comitato Locale della C.R.I. svolge (servizio ambulanze), chi vorrà, poi, potrà partecipare agli altri percorsi formativi che riguardano tutte le numerose altre attività che la Croce Rossa svolge in Italia e non solo.

La Croce Rossa è una Associazione di cittadini che lavora per i cittadini, l’apporto continuo di nuovi volontari è assolutamente determinante per poter garantire un servizio adeguato alle esigenze di assistenza e soccorso alla popolazione ed in particolar modo alle categorie più vulnerabili, esigenze che, purtroppo, non diminuiscono mai, anzi, nuove e sempre diverse sfide ci si presentano ogni giorno davanti ed è per questo che continueremo ad aver bisogno sempre di nuove forze.

Più informazioni