Quantcast
Economia

Fincantieri Riva: deputati liguri Pd presentano interrogazione urgente

Riva Trigoso. Sulla vicenda Fincantieri i parlamentari liguri del Pd tornano all’attacco, presentando un’interrogazione con risposta al ministro delle attività produttive, Paolo Romani per avere delucidazioni e indicazioni precise.

“Durante la seduta del 15 febbraio 2011 rispondendo all’interpellanza urgente (3-1463) il Ministro Romani ha rappresentato una possibile e sostanziale diversificazione e riduzione delle attività produttive del Cantiere Fincantieri di Riva Trigoso – si legge nella premessa del documento a firma Mario Tullo, Andrea Orlando, Massimo Zunino, e Sabina Rossa – Alla notizia delle affermazioni del Ministro la reazione dei lavoratori del cantiere di Riva Trigoso è stata quella di manifestare legittime preoccupazioni per il futuro del Cantiere, a cui si sono associate tutte le Istituzioni Locali. Tali affermazioni, sono tra l’altro in contraddizione con la risoluzione approvata all’unanimità dalla Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati in data 25 gennaio 2011, e con altri documenti e intese sottoscritte dal Ministero,Fincantieri e le Parti Sociali. Il 21 febbraio 2011 al termine di una manifestazione per le strade di Genova ,una delegazione dei lavoratori ha partecipato ad un’incontro in prefettura nella quale i parlamentari presenti hanno manifestato solidarietà ai lavoratori e chiesto al Prefetto Dott.Musolino di promuovere un’incontro con il Ministro ,tale richiesta è stata trasmessa immediatamente”.

“Il 4 marzo 2011 durante un’incontro promosso dal Comune di Sestri Levante a cui hanno partecipato centinaia di lavoratori, i parlamentari presenti (di maggioranza e di opposizione) hanno sottoscritto un documento di sostegno ,di difesa e rilancio del Cantiere Fincantieri di Riva Trigoso, unica grande fabbrica tra Genova e La Spezia, che genera anche centinaia di posti di lavoro nell’indotto di tutto il territorio del Tigullio Genovese, Riva Trigoso è la realtà Fincantieri con migliore produttività ,stando anche a quanto i vertici dell’Azienda hanno affermato durante l’audizione in Commissione”.

“A tutt’oggi non risulta fissato l’incontro richiesto il 21 febbraio e il 4 marzo 2011 ,mentre continuano sulla stampa notizie di presunti piani industriali di ridimensionamento delle attività produttive, prontamente smentiti dall’Azienda e dal Governo,lasciando così i lavoratori e le loro famiglie in uno stato di grande incertezza”.

I parlamentari chiedono quindi delucidazioni al Ministro “se s’intende al più presto promuovere l’incontro atteso dai lavoratori di Riva Trigoso e dalla Comunità Locali. Se non si ritenga utile la convocazione del tavolo nazionale della Cantieristica, per avviare un confronto vero sul rilancio del settore e in particolare per Fincantieri e per conoscere se esiste e quali sono i contenuti del Piano Industriale per il futuro di Fincantieri che è bene ricordarlo resta una società pubblica”.