Emergenza profughi: parlano i capigruppo del Centro Sinistra - Genova 24
Cronaca

Emergenza profughi: parlano i capigruppo del Centro Sinistra

Genova. Sul tema accoglienza profughi i capigruppo del Centro Sinistra in Regione sono d’accordo sul fatto che debbano essere avviate tutte le procedure per accettarli nella maniera migliore.

“Le Regione Liguria è accogliente, e si mette a disposizione. – dichiara Matteo Rossi, capogruppo in Regione di Sinistra Ecologia e Libertà – Siamo favorevoli ad accogliere le persone che fuggono da una situazione drammatica quale è quella in Nord Africa. Certo, però, non siamo d’accordo sui centri Cie. Dal punto di vista politico non possiamo accettarli, mentre sono la posizione ideologica che il Centro Destra continua a cavalcare”.

D’accordo nell’accoglienza anche Nicolò Scialfa, capogruppo regionale di Idv: “A noi risulta difficile la differenza tra libici e tunisini che fa il Centro Destra. Chi definisce il clandestino e il profugo? La Bossi-Fini? Per noi sono profughi e vanno accolti, si calcola che dovrebbero arrivarne circa 2 mila e un centinaio sono bambini orfani. Si deve fare tutto il possibile per dare ospitalità”.

“Siamo davanti ad un dramma che colpisce i popoli del Nord Africa – dice Nino Miceli, capogruppo regionale Pd – e questo ha delle conseguenze anche sul territorio italiano, visto che la nostra nazione è uno tra i paesi europei più esposti. Occorre solidarietà da parte della Comunità Europea sia nell’accoglienza che nel sostegno economico e tutte le regioni italiane devono farsi carico del problema con spirito istituzionale. La Giunta è in contatto con il Ministero degli Interni per sapere quanti profughi arriveranno in Liguria. La nostra regione non può non partecipare e non farsi carico di questo”.