Quantcast

Carcere, Pinotti sollecita Alfano: “A Marassi situazione drammatica”

Roma. “Domandare è lecito, rispondere è cortesia. Ma anche un dovere quando sei un Ministro della Repubblica e la domanda riguarda uno dei problemi di cui ti dovresti occupare”. Nel corso della seduta di ieri a Palazzo Madama, Roberta Pinotti è intervenuta rivolgendosi ai colleghi e al presidente del Senato per sollecitare una risposta del Ministro Alfano alle due interrogazioni sul tema del sovraffollamento del carcere di Marassi. “Sollecito più che giustificato – ha detto la Pinotti – considerato che le due interrogazioni risalgono una al 26 novembre del 2009 e l’altra al 13 luglio del 2010.

“Anche ieri mattina è avvenuta una rissa tra detenuti che ha coinvolto 50 detenuti, ha provocato 10 feriti, tra cui uno sfregiato in modo grave – ha detto la senatrice Pinotti – La situazione è drammatica per il sovraffollamento delle carceri liguri. Questa condizione crea problemi nel controllo dei detenuti e una situazione assai grave per la polizia penitenziaria che deve gestire una realtà molto complicata. Al momento nel carcere di Marassi ci sono 780 detenuti invece dei 450 che potrebbe ospitare.

“La situazione, ripeto che la prima interrogazione risale al 2009, è insostenibile. Non è stata data alcuna risposta non soltanto alla mie interrogazioni, ma, fatto ben più grave, ai problemi di questo carcere. Spero che il Senato sappia sollecitare un interesse del Ministro”.