Quantcast
Sport

Ciclismo, Milano – Sanremo: quattro uomini in fuga sull’ascesa del Turchino

Rossiglione. La corsa ciclistica Milano – Sanremo, giunta all’edizione numero 202, si appresta a fare il suo ingresso in provincia di Genova. Circa 44 dei 298 km totali del percorso della competizione si svolgono nel territorio genovese: i corridori scenderanno la Valle Stura sino alla via Aurelia, dalla quale proseguiranno in direzione ponente.

Sono 198 i ciclisti partiti dal capoluogo lombardo, in rappresentanza di 25 squadre. Il via ufficiale alla gara è stato dato alle ore 10 da via della Chiesa Rossa a Milano. Sono 30 le nazionalità degli iscritti. Il primato della nazione più rappresentata spetta all’Italia con 61 atleti. Seguono Spagna (19), Belgio (18), Francia (15), Australia (13), Germania (10), Paesi Bassi (8), Svizzera (6), Gran Bretagna (5), Danimarca (4), Slovenia (4), Russia (4), Norvegia (3), Kazakhstan (3), Bielorussia (3), Lituania (3), Stati Uniti (2), Ucraina (2), Svezia (2), Austria (2), Slovacchia (2), Canada (1), Colombia (1), Giappone (1), Lettonia (1), Argentina (1), Costarica (1), Portogallo (1), Repubblica Sudafricana (1), Finlandia (1).

I protagonisti stanno per giungere a Rossiglione e proseguiranno la loro ascesa verso il passo del Turchino, l’asperità più elevata della corsa, toccando Campo Ligure, dove è situato il primo rifornimento, e Masone. Poi, giù in picchiata lungo la discesa che conduce a Voltri.La corsa è scattata alle ore 10,00. Dopo due ore di gara la media è di 44,8 km/h. Si sta vivendo il copione più classico, con una fuga partita dopo soli 12 km che ha toccato i 13’30” di vantaggio sul gruppo, in testa al quale si è sistemata la Garmin Cervélo, squadra di uno dei favoriti per la vittoria, Thor Hushovd.

In fuga ci sono quattro corridori: Takashi Miyazawa (giapponese della Farnese Vini – Neri Sottoli, numero 82), Alessandro De Marchi (italiano della Androni Giocattoli, numero 34), Nico Sijmens (belga della Cofidis, numero 66) e Mikhail Ignatyev (russo della Katusha, numero 123). Il loro vantaggio sul gruppo è attualmente di circa 9’56”.