Quantcast
Sport

Calcio, Seconda Divisione: la Virtus Entella torna ad assaporare i tre punti

Chiavari. La Virtus Entella ha ritrovato la vittoria dopo 9 giornate di astinenza, sfoderando una prestazione concreta, cinica, attenta e soprattutto di grandissima volontà in tutte le sue componenti.

Partite facili e scontate a questo livello non ne esistono e le difficoltà che l’impegno con la Sacilese nascondeva erano note a mister Bacci e ai suoi ragazzi che hanno interpretato al meglio la partita, senza fronzoli, senza distrazioni, con la mente e le gambe concentrate su un unico obiettivo: la vittoria.

La formazione era la conferma di San Remo con la sola variante di Ciarcià non al meglio che lasciava spazio al rientro di Russo ed era anche la partita che vedeva Casazza tornare ad indossare una maglia da giocatore, pronto a rimpiazzare l’allievo Mosca in qualche malaugurata ipotesi.

Tatticamente parlando le difficoltà sono sempre molte nell’affrontare ogni avversario che scende a Chiavari spesso con due risultati su tre a disposizione. L’inizio tuttavia lascia capire che la Virtus Entella è determinata e dopo 10 minuti viene premiato l’approccio convinto. Lazzaro si allarga a sinistra e lavora un buon pallone, lo scodella poi sul secondo palo con la difesa ospite che si dimentica Cargiolli, il quale non si fa pregare e in ottima coordinazione batte al volo un destro in diagonale lasciando senza scampo Calligaro.

Il Comunale si scuote ed inizia ad incitare la squadra. A scaldare l’atmosfera sono arrivati parecchi dei giovani componenti il settore giovanile biancoceleste che, accompagnati dai loro genitori, hanno dato un tocco di pura e spensierata allegria al tifo chiavarese. Oltre un bel colpo d’ occhio a colpire era la partecipazione attiva dei più piccoli a rendere la tribuna meno mugugnona e più “allegra”, per l’appunto.

La Sacilese non reagiva in maniera convinta e la squadra di casa controllava agevolmente il resto del primo tempo sfiorando il raddoppio con un altro tentativo, questa volta diretto in porta, di Lazzaro ben arginato da Gritti.

Nella ripresa stesso copione: la Virtus Entella attende sorniona ma con attenzione ad ogni pallone. Troppe le distrazioni che tornano alla mente e che in passato sono costate punti. La squadra continua a giocare ma sembra aver ben presente i pericoli e vigila con grande determinazione soprattutto davanti ai sedici metri presidiati da Mosca, al quale per inciso non sono arrivati palloni pericolosi. I tentativi pericolosi della Sacilese sono stati tutti frutto di conclusioni dalla distanza spesso passate distante dalla porta chiavarese. Per contro la Virtus Entella al 18° raddoppia. Ancora Lazzaro va sulla destra e confeziona un altro cross al bacio, questa volta per Marrazzo, che sul secondo palo calcia anch’egli al volo battendo sul primo palo di potenza.

A complicare le cose per gli ospiti arriva anche l’espulsione di Di Bernardino, reo di un paio di ammonizioni in pochi minuti per due falli pericolosi ai danni di Lazzaro e Hamlili. La Virtus Entella non fa una piega e continua nella sua gara concreta senza sbavature. Bacci attinge come sempre sapientemente dalla panchina inserendo Soragna a dare fisicità, l’acciaccato Ciarcià colpito da virus in settimana a dare un po’ di tecnica e Tacchinardi ad inspessire il centrocampo.

Ciascuno offre il suo contributo e la vittoria diventa ancora di più una conquista del gruppo, di quelli in campo cosi come di quelli seduti nella scomoda tribuna. Si arriva così al triplice fischio a sancire una vittoria meritata che porta serenità e la consapevolezza del valore di questo gruppo, grazie alla tranquillità portata dai numeri e da una classifica più consona. Da oggi, come affermato da Bacci a fine gara, può iniziare un nuovo mini campionato per la Virtus Entella. Otto gare nelle quali togliersi qualche soddisfazione e magari mettere le basi per la prossima stagione, affrontata con l’esperienza di quest’anno come valore aggiunto.

La squadra chiavarese ha giocato con Mosca tra i pali; Quintavalla, Merlin, Scantamburlo, Rega in difesa; Hamlini e Russo davanti alla retroguardia; Cargiolli, Vasoio (Soragna), Marrazzo (Tacchinardi) a centrocampo; Lazzaro (Ciarcià) davanti.

I risultati del 25° turno, nel quale sono state segnate 16 reti:
Casale – Sanremese 2 – 1
Pro Patria – Pro Vercelli 1 – 1
Renate – Mezzocorona 3 – 1
Rodengo Saiano – Feralpisalò 1 – 0
Sambonifacese – Lecco 1 – 1
Tritium – Canavese 0 – 1
Valenzana – Savona 0 – 1
Virtus Entella – Sacilese 2 – 0
ha riposato: Montichiari

In classifica la Virtus Entella ha 6 punti di vantaggio sulla terzultima posizione:
1° Tritium 42
1° Pro Patria 42
3° Pro Vercelli 41
4° Lecco 39
5° Savona 36
6° Feralpisalò 35
7° Renate 34
8° Rodengo Saiano 33
9° Canavese 31
10° Sambonifacese 28
11° Montichiari 27
12° Virtus Entella 26
13° Valenzana 21
14° Sacilese 20
14° Casale 20
16° Sanremese 15
17° Mezzocorona 14
Pro Patria, Pro Vercelli, Savona, Feralpisalò, Sambonifacese, Montichiari, Valenzana e Mezzocorona hanno giocato una partita in meno.

Gli incontri della 26° giornata, in programma domenica 13 marzo alle ore 14,30:
Lecco – Casale
Mezzocorona – Feralpisalò
Montichiari – Virtus Entella
Pro Patria – Rodengo Saiano
Pro Vercelli – Sambonifacese
Sacilese – Tritium
Sanremese – Valenzana
Savona – Renate
riposa: Canavese