Quantcast
Sport

Calcio, Promozione girone A: la Voltrese rincorre un posto nei playoff

Genova. Il Finale non conosce soste, l’Imperia non molla. I giallorossi hanno centrato la nona vittoria consecutiva, i neroazzurri hanno risposto con il quarto sigillo di fila. Mentre, dopo l’Andora, anche il Ceriale pare aver mollato definitivamente e per la vittoria del campionato è corsa a due.

La squadra allenata da Pietro Buttu si è aggiudicata il testacoda sul campo della Pegliese. Tutto facile per i finalesi che hanno fatto valere la loro superiorità tecnica sbrigando la pratica già nel primo tempo, con i centri di Puddu, Rossi e Capra. Nella ripresa, dopo un goal dei gialloblu ad opera di Sciancalepore, Ferrari ha siglato il definitivo 4 a 1.

Il Finale, con 52 reti segnate, vanta l’attacco più prolifico del girone. Lo segue l’Imperia, con 47 marcature. La formazione guidata da Sergio Soncin si è imposta per 2 a 1 a Serra Riccò sul San Cipriano. Gli imperiesi, però, se la sono vista brutta, perché ad inizio secondo tempo Marafioti ha portato in vantaggio i locali. Ci ha pensato Andorno, con una doppietta, a ribaltare il risultato.

Terza sconfitta consecutiva per il Ceriale che è stato battuto di misura dalla Carcarese. La sua flessione alimenta le speranze della Voltrese che, centrando il secondo successo consecutivo, si è portata a 5 punti di distanza dai biancoazzurri. Grazie ad un goal di Angius al quarto d’ora del primo tempo la compagine guidata da Jhon Robert Robello ha fatto bottino pieno a scapito della Virtusestri.

In vista dei playout salgono le quotazioni della Sampierdarenese che difficilmente potrà evitarli ma, opposta alla Golfodianese, ha mostrato di essere in buona forma. Gli ospiti nei primi quindici minuti sono andati a segno due volte con Murabito. L’undici guidato da Cipani non ha perso la calma e ha costruito la rimonta, capovolgendo la situazione già prima dell’intervallo con i centri di Stefano Pigliacelli, Narizzano e Mereu. Nel secondo tempo la Golfodianese ha perso per espulsione Ottonello e Garattoni, mentre Mereu ha siglato il definitivo 4 a 2.

Muove la classifica la Praese, conquistando un punto. La formazione di mister Cazzola, però, si rammarica per l’1 a 1 con il Serra Riccò, dato che ha cullato la speranza di poter fare bottino pieno, conducendo a lungo grazie ad un goal di Vargiu. Ma ad una ventina di minuti dal termine Rotunno dal dischetto ha impattato.

Pareggio 1 a 1 con una certa delusione anche per la Bolzanetese. La squadra condotta da Gullo è passata in vantaggio al 32° con Picasso, sul campo dell’Andora. Poco prima Traggiai si era visto parare un calcio di rigore da Lo Iacono. Al 22° del secondo tempo Mangone ha infilato in rete il pallone che ha precluso il successo agli arancioblu.

Il riepilogo della 24° giornata, nella quale si sono contate 21 segnature:
Varazze Don Bosco – Argentina 1 – 0
Andora – Bolzanetese Virtus 1 – 1
Ceriale – Carcarese 0 – 1
Pegliese – Finale 1 – 4
Sampierdarenese – Golfodianese 4 – 2
San Cipriano – Imperia 1 – 2
Praese – Serra Riccò 1 – 1
Voltrese Vultur – Virtusestri 1 – 0

In classifica la Voltrese stacca l’Andora:
1° Finale 50
2° Imperia 48
3° Ceriale 45
4° Voltrese Vultur 40
5° Andora 38
6° Serra Riccò 37
7° Virtusestri 36
8° Carcarese 34
9° Bolzanetese Virtus 32
10° Golfodianese 31
10° Argentina 31
12° Varazze Don Bosco 25
13° Sampierdarenese 24
14° Praese 22
15° San Cipriano 21
16° Pegliese 12

Le partite del 25° turno, in programma domenica 20 marzo alle ore 15,00:
Finale – Andora
Virtusestri – Ceriale
Carcarese – Pegliese
Bolzanetese Virtus – Praese
San Cipriano – Sampierdarenese
Imperia – Serra Riccò
Golfodianese – Varazze Don Bosco
Argentina – Voltrese Vultur