Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bergamo: sono Francesco Damonte e Nicolò Morena le vittime dell’incidente foto

Bergamo. Sono Francesco Damonte, di Arenzano, e Nicolò Morena, di Savona, i due liguri deceduti questa mattina in un terribile incidente sull’autostrada A4, nei pressi di Ospitaletto. Entrambi giocavano in prestito nella Pallanuoto Bergamo e la loro giovane vita di sportivi promettenti è stata stroncata in un batter d’occhio.

Il tragico incidente è accaduto intorno alle 5 e sono state ben sei le auto coinvolte. Il primo scontro ha interessato un autoarticolato sloveno che ha tamponato una Fiat Panda. Il camionista è rimasto illeso e il conducente dell’utilitaria ha accusato soltanto ferite lievi. Il tir si è fermato in prima corsia, mentre la Panda è finita nella scarpata a bordo strada.

Da qui è precipitata la situazione. Poco dopo il primo impatto, infatti, è arrivata la Fiat Stilo su cui viaggivano anche i due giovani liguri, guidata da un bergamasco di 24 anni, che ha centrato il camion. L’auto si è quindi ribaltata finendo in terza corsia. Il conducente è riuscito a uscire dall’auto, praticamente illeso, mentre i suoi amici sono morti sul colpo: si tratta appunto di Nicolò Morena, 22enne di Mallara (Savona), e di Francesco Damonte, 21enne di Arenzano.

Successivamente sono arrivate altre due macchine che hanno colpito i detriti dei mezzi senza però subire conseguenze. Infine è sopraggiunta un’Audi, che ha urtato la Stilo. Sul posto sono intervenuti la stradale di Seriate, i vigili del fuoco, i soccorsi meccanici e il 118 di Brescia, ma non c’è stato nulla da fare per salvare la vita ai due ragazzi liguri.

Francesco Damonte era in prestito per il primo anno a Bergamo ed era un difensore dotato di un buon tiro. Proprio ieri aveva realizzato un gol nella trasferta vittoriosa di Vigevano. Nicolò Morena, al suo secondo anno a Bergamo, era invece un centrovasca, un buon ricambio dei titolari.

Erano stati dati in prestito per questa stagione dalla Rari Nantes alla Pallanuoto Bergamo, squadra che milita in A2. Nicolò Morena aveva iniziato giovanissimo a giocare a pallanuoto come il fratello Tommaso, altro atleta della Rari Nantes Savona. Era suo compagno di squadra anche Francesco Damonte che con il fratello Luca aveva un amore smisurato per la waterpolo, disciplina che aveva portato il padre a diventare allenatore.