Basket, B d’Eccellenza: terzo periodo disastroso e la NBA-Zena perde con Savona - Genova 24
Sport

Basket, B d’Eccellenza: terzo periodo disastroso e la NBA-Zena perde con Savona

basket femminile

Genova. L’ultimo impegno casalingo dell’NBA-Zena coincide con l’ultimo derby ligure. Avversaria la Cestistica Savonese, sconfitta all’andata, ma questa volta le savonesi hanno Alfonso in più mentre le genovesi hanno Mandonico e Mancini in meno. E quanto pesi, in partite di questo tipo, non poter contare su un play di ruolo, l’NBA-Zena lo sperimenta, nuovamente, sulla sua pelle.

Le ragazze allenate da Vignati, infatti, nella partita che può rappresentare uno snodo definitivo al bivio salvezza immediata o playout, offrono un’interpretazione assolutamente illogica, sprecando tutto in uno sciagurato terzo quarto giocato, si fa per dire, senza capo nè coda.

Contrariamente al solito, è buono l’impatto delle genovesi sulla partita. Unico neo il carico immeduiato di falli: Dalisia Marciano ne accumula ben tre in soli 4 minuti; al 12° è Canepa a raggiungere quota tre seguita quasi immediatamente da Erinna Marciano. Le locali tengono però bene il campo, sprecando qualche buona opportunità di troppo che non impedisce di arrivare all’intervallo lungo sul + 6, dopo aver toccato il + 8 sul 30 – 22.

All’inizio del terzo periodo le genovesi iniziano un vero e proprio harakiri. Quattro falli nel primo minuto, con le sorelle Marciano che raggiungono immediatamente il quarto fallo, seguite a ruota da Canepa un minuto più tardi. Le savonesi ringraziano e dapprima impattano (36 – 36 al 22°) e poi continuano il loro break fino allo 0 – 11 (36 – 41 al 24°).

Le padrone di casa vanno letteralmente nel pallone. Il terzo periodo segna un parziale di 6 – 21 ed al 34° la partita sembrerebbe già chiusa, con le biancoverdi a raggiungere il vantaggio di 13 lunghezze. Nei successivi sei minuti, invece, le savonesi non riescono più a realizzare un solo punto e le padrone di casa, dopo un inopinato 0 su 5 in 90 secondi che creerà non pochi rimpianti alla fine, iniziano a crederci fino ad arrivare, a 75 secondi dal termine, sul – 4 (57 – 61) e con la palla in mano.

Un errore di Canepa da sotto e, una manciata di secondi più tardi, un contropiede non portato a termine, consentono alla Gelfresco di portare a buon fine una partita strana, nella quale si sono aggiudicate solo il terzo periodo, quello in cui si è materializzato un vero e proprio suicidio da parte delle ragazze di coach Vignati. Le savonesi, già sicure dei playoff, possono così aspirare ad una griglia migliore, trovando quindi avversarie meno competitive.

Per l’NBA-Zena, invece, l’unica speranza passa attraverso la sconfitta di Vittuone in casa con Lavagna ed un’impresa delle rosanero nell’ultimo turno a Biella in casa della prima in classifica, sabato 26 alle ore 20,30. Molto più probabile che la chance salvezza debba passare attraverso i playout, un gironcino a tre in campo neutro (con Santa Maria di Sala e, presumibilmente, Forlì), dal quale scaturirà un’unica retrocessione.

Deluso il presidente Carlo Besana: “Stiamo disputando incontri fotocopia; nelle ultime quattro sconfitte abbiamo perso, nell’ordine, di 1 punto con Vittuone, di 3 con Moncalieri, di 5 con Cantù e di 4 con Savona. Nel corso del campionato su quindici sconfitte sono ben sette quelle tra 1 e 6 punti. Sarebbe stato sufficiente sprecarne anche una sola in meno ed oggi non saremmo qui a pensare all’eventualità playout salvezza. Gli infortuni hanno pesato molto, e quando si accumulano, come è capitato a noi all’inizio del campionato, molte sconfitte, per quanto giustificate, è difficile poi trovare le sicurezze necessarie negli incontri più abbordabili. Ciò non toglie che questa squadra avrebbe dovuto e potuto dare molto di più, e l’incontro di oggi ne è un’ulteriore testimonianza. Nessuno di noi, all’inizio del campionato, e nemmeno dopo la raffica iniziale di infortuni, avrebbe pensato di doversi giocare la salvezza ai playout. Se così sarà, ed è ormai quasi certo, sarà bene evitare alibi di comodo. Quando il campo dà questi responsi nessuno deve sentirsi esente da colpe. I playout non perdonano passi falsi, men che meno stendono tappeti rossi alle presunzioni”.

Il tabellino:
New Basket A-Zena Genova – Gelfresco Savona 57 – 61
(Parziali: 13 – 11, 36 – 30, 42 – 51)
New Basket A-Zena Genova: Turra 5, Lanari, Canepa 8, Bracco 2, Scozzari 17, Vercellotti, Flandi 12, E. Marciano 9, Giorato, D. Marciano 4. All. Vignati.
Gelfresco Savona: Casto 8, Iannuzzi, Marchetti ne, Alfonso 12, Ciriminna 14, Grillo 2, Besagni 19, Ariu ne, Scrignar 6, Debenedetti. All. Pollari.
Arbitri: Gabriele Lonati (Parabiago) e Gabriele Venuti (Milano).

Lavagna è già certa del 3° posto finale. Le ragazze guidate da De Santis e Daneri sono andate a vincere in casa del Vittuone, fanalino di coda ma tutt’altro che arrendevole. Dopo metà gara nel segno dell’equilibrio, le biancoblu hanno sferrato l’allungo decisivo nel terzo quarto, chiudendolo avanti di 9 lunghezze. A quel punto le lavagnesi hanno congelato la partita e nella quarta frazione di gioco entrambe le squadre hanno segnato solamente 7 punti. Sabato alle 20,30 la Polysport ospiterà lo Stars Novara.

Il tabellino:
Sabiana Vittuone – Autorighi Lavagna 38 – 47
(Parziali: 14 – 13, 26 – 27, 31 – 40)
Sabiana Vittuone: Farano, Dal Verme 11, Rossi 7, Pirola, Cagner, Djedjemel 10, Bernini, Pastore 9, Belingheri, Verri. All. Riccardi.
Autorighi Lavagna: Annigoni 6, Carbone 3, Morselli 5, Fantoni 6, Gazzolo 2, Fortunato 9, Russo 2, Gaiaschi 2, Zampieri 9, Principi 3. All. De Santis – Daneri.
Arbitri: Luigi Borghi (Cucciago) e Stefano Maccagni (Erba).

I risultati della 21° giornata, nella quale ci sono state ben 4 vittorie esterne:
Pallacanestro Torino – Azzurra Moncalieri 54 – 47
Basket Team Cantù – Conad Lauretana Biella 60 – 72
Stars Novara – B&P Costa Masnaga 58 – 60
Sabiana Vittuone – Autorighi Lavagna 38 – 47
New Basket A-Zena Genova – Gelfresco Savona 57 – 61
ha riposato: Starlight Valmadrera

In classifica la Cestistica Savonese si isola al 6° posto:
1° Conad Lauretana Biella 34
2° Starlight Valmadrera 32
3° Autorighi Lavagna 24
4° Azzurra Moncalieri 20
4° B&P Costa Masnaga 20
6° Gelfresco Savona 18
7° Stars Novara 16
7° Basket Team Cantù 16
9° Pallacanestro Torino 14
10° New Basket A-Zena Genova 8
11° Sabiana Vittuone 8
Sabiana Vittuone ha giocato una partita in più.