Quantcast
Cronaca

Assistenti sociali: “Nessun conflitto con Terzo Settore, uniti per difendere stato sociale”

Genova. A seguito dell’aggressione dell’assistente sociale a Cairo Montenotte, le problematiche del settore, dovute anche alle politiche di welfare e in particolare ai tagli alle risorse, sono ancora sotto la lente d’ingrandimento, e tra queste anche il rapporto con il Terzo Settore.

“Le cooperative sono per gli assistenti sociali uno spazio di lavoro importante – ha detto Cristina Lodi, presidente dell’ordine della Liguria a margine dell’assemblea che ha radunato un centinaio di assistenti sociali della Liguria – Stiamo andando verso la concertazione, nella convinzione di trovare una proficua collaborazione reciproca con il terzo settore. Le competenze istituzionali vanno mantenute – ha poi sottolineato Lodi – ma è nella sinergia che troveremo punti di forza per unirci a difesa di uno stato sociale di tutti e che sia anche garante del bene comune”.