Quantcast

Anno internazionale delle foreste: iniziative ed escursioni alla scoperta del Parco dell’Aveto

Genova. Un viaggio lungo un anno alla scoperta delle foreste del Parco dell’Aveto, con molte iniziative a tema, escursioni, visite guidate o mostre, tutte dedicate al patrimonio verde del Parco che nel 2011 aderisce così all’Anno Internazionale Onu delle Foreste per la gestione, conservazione e sviluppo sostenibile delle foreste in tutto il mondo.
Le iniziative di promozione delle foreste dell’Aveto sono state presentate dal Parco negli spazi dell’Info Center Turismo della Provincia alla Palazzina Santa Maria al Porto Antico di Genova. I primi appuntamenti in calendario sono previsti già nel prossimo fine settimana con la 9^ edizione – sabato 19 marzo – della Notte Europea della Civetta e con la Festa dell’Albero – domenica 20 – entrambe nell’affascinante cornice della faggeta delle Lame. Sabato sera la Notte Europea delle Civetta porterà così appassionati e visitatori alla scoperta nei boschi dell’habitat e delle abitudini di questo straordinario rapace notturno e il giorno successivo la Festa
dell’Albero, e l’equinozio di primavera, saranno salutati sulle ciaspole con una passeggiata sulla neve nella faggeta delle Lame, foresta gestita in modo responsabile e sostenibile dal Parco dell’Aveto. L’attività del Parco per l’Anno Internazionale delle Foreste prosegue inoltre nel 2011 con le opportunità offerte da scambi di esperienze anche internazionali (quest’anno inizia la nuova edizione nel programma europeo Interreg IV C del progetto dedicato alle foreste Robinwood + e l’Aveto aveva già partecipato all’edizione precedente), dal completamento di una serie di cantieri per la valorizzazione turistica delle foreste (a partire dalla realizzazione degli impianti
per il calore e l’energia rinnovabile al rifugio che sarà presto aperto alle Casermette del Penna), alla promozione della gestione integrata del bosco, valorizzando il legno come materia prima ecologica e
rinnovabile. E per le foreste il Parco dell’Aveto esprime insieme un impegno e un auspicio: “lo scorso anno – dicono il vicepresidente Giuseppe Maggiolo e il direttore Paolo Cresta intervenuti alla
presentazione –  pur in presenza di obiettive congiunture finanziarie sfavorevoli che hanno interessato un po’ tutte le amministrazioni e gli enti pubblici, il Parco ha lanciato un progetto per la realizzazione di
un Museo del Bosco, alle porte della foresta delle Lame.

La nostra speranza è di riuscire a mantenere vivo il progetto e a realizzarlo comunque, magari già entro il 2011, Anno Internazionale delle Foreste”.
Tutti gli eventi e le attività saranno promossi presso i siti ufficiali dell’AIF e contraddistinti con lo specifico logo dell’Anno Internazionale delle Foreste. E il Parco dell’Aveto, tra fine aprile e i primi di maggio prossimi, ritornerà all’Info Center Turismo della Provincia al Porto Antico di Genova con una mostra dedicata – in occasione del passaggio del Giro d’Italia anche sui passi montani del Parco – al corridore Angelo Brignole, scomparso nel 2006, il migliore e più grintoso e battagliero gregario di Gino Bartali che fu anche compagno, nella squadra nazionale, di Fausto Coppi al Tour de France vinto dal campionissimo nel 1949.

Più informazioni