Quantcast
Politica

Amministrative Zoagli, Amantini appoggia Macciò: “Più attenzione a cultura, sport e innovazione”

Zoagli. Mancano meno di due mesi alle prossime elezioni amministrative e a Zoagli incominciano a prendere forma le liste, una di queste è quella di Cesare Macciò, ex assessore recentemente passato in minoranza, a cui si è affiancato un altro ex consigliere, per 10 anni in maggioranza.

Massimiliano Amantini, ex consigliere delegato allo Sport, Informatica e Politiche Giovanili nella lista “Vivere Zoagli” (quella dell’attuale sindaco Rita Nichel), appoggerà l’avvenutura del suo compagno Macciò. “Mi sono distaccato dall’attuale Giunta perché improvvisamente mi è stata negata l’organizzazione di manifestazioni importanti, che si erano sempre svolte in città – spiega Amantini – una su tutte l’evento di Box Thailandese, che a fronte di una minima spesa di circa 3 mila euro, portava a Zoagli un grande ritorno, sia in termini di visibilità che economici. Le attività commerciali (bar, ristoranti, B&B), infatti, ne traevano grande beneficio. La cosa assurda, poi, è che sono state eliminate manifestazioni come questa per organizzarne altre più costose e molto meno seguite”.

L’ex consigliere ha qualcosa da ridire anche sulla gestione dell’informatizzazione e della Cultura. “E’ il sindaco Rita Nichel ad avere la delega alla Cultura, ma avevamo fatto un accordo secondo cui anch’io potevo gestirne una parte. Questo perché volevo organizzare il premio letterario ‘Zoagli tra mare e colline” – spiega Amantini – anche in questo caso, però, sono stato messo da parte”. Per quanto riguarda l’informatica: “Ho creato un sito comunale con enormi potenzialità, ma che viene sfruttato veramente in minima parte – dice – per non parlare della scarsa informatizzazione e innovazione degli uffici”.

Ora, però, l’ex consigliere pensa al futuro e lo fa dichiarando pubblicamente di voler appoggiare Cesare Macciò. “Se venissimo eletti, il mio primo obiettivo sarà quello di posizionare tre antenne Wi-fi, con un’ora giornaliera di accesso gratuito, nelle principali piazze del territorio comunale, cioè piazza XXVII Dicembre, quella di Sant’Ambrogio e quella di San Pietro – continua – con un costo totale di 1200 euro, più le tre bollette, si potrà offrire un servizio molto utile alla cittadinanza, alle attività commerciali e ai turisti”. Fra i possibili obiettivi futuri di Amanti spicca anche la promozione del “Premio allo sportivo dell’annno”.