Quantcast
Cronaca

Accoltellamento a Di Negro tra studenti cinesi, l’aggressore: “Mi sentivo preso in giro”

Genova. Doveva prendere il treno per Milano e da qui l’aereo per la Cina. Invece, stamani, forse dopo una notte passata a pensare al torto subito, ha raggiunto l’amico in via Milano, e l’ha accoltellato all’addome, al fianco e alla gola.

Secondo le prime indiscrezioni, il giovane 23enne cinese, accusato di tentato omicidio nei confronti del suo connazionale 21enne, si sarebbe sentito preso in giro dall’amico che, sempre secondo quanto riportato dall’aggressore, su un social network cinese si sarebbe divertito a raccontare che lui commerciava in materiale elettronico dalla Cina all’Italia. Accecato dall’ira, lo studente cinese avrebbe preso il coltello multiuso che teneva con sé, a suo dire un regalo da portare ad un amico in Cina, e avrebbe colpito 5-6 volte la vittima ferendola gravemente.

Il 23 enne è ora piantonato in ospedale accusato di tentato omicidio per problemi cardiaci, mentre il 21enne è ancora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale San Martino. Le indagini degli inquirenti continuano a vagliare le testimonianze oculari e gli ambienti universitari e della comunità cinese frequentati dai due giovani.