Politica

Welfare, Fondazione Oltremare: “Priorità a famiglia, anziani e giovani coppie”

Rosanna De Luca

Genova. All’indomani della manifestazione per la dignità delle donne, la Fondazione Oltremare, presieduta da Enrico Musso, prossimo candidato a sindaco per le amministrative del 2012, rilancia i temi del sociale con un convegno ad hoc: “La Società del Noi-Etica e responsabilità del vivere insieme”, per ribadire la necessità di nuove politiche basate su un sistema di protezione sociale low cost, famiglia e volontariato.

Sul tavolo i temi cardine dello sviluppo sociale: il problema della conciliazione dei tempi, con le donne che, in mancanza di adeguate azioni da parte della politica, fanno sempre più fatica a sincronizzare casa, famiglia e lavoro; il sostegno ai genitori nei primi anni di vita dei figli e le difficoltà dell’accesso alla casa per le giovani coppie. “Senza dimenticare – ha spiegato Rosanna De Luca, responsabile dipartimento ‘La città delle Persone’ Fondazione Oltremare – il sostegno agli anziani, una presenza molto importante nella nostra città, certamente da rivalorizzare. Spesso messi ai margini della società gli anziani, invece, hanno ancora molto da dare, soprattutto nel volontariato”. Per passare dalla teoria alla pratica, al convegno la dottoressa Cecilia Maria Graci, responsabile dell’agenzia comunale per la famiglia, ha presentato l’esperienza innovativa delle politiche a misura di famiglia messe in atto dal Comune di Parma.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.