Sneijder e Eto battono una bella Sampdoria - Genova 24
Sport

Sneijder e Eto battono una bella Sampdoria

Derby Sampdoria Genoa recupero

Genova. L’Inter di Leonardo riesce a vincere a Marassi dove i nerazzurri con Mourinho in panchina non erano mai riusciti a fare bottino pieno e raggiunge il secondo posto in classifica portandosi a due punti dal Milan e scavalcando il Napoli alla vigilia del monday night che vedra’ proprio la sfida tra Napoli e Milan.

L’Inter parte meglio, grazie a Sneijder, che sulla destra crea qualche preoccupazione alla Sampdoria. Al quarto d’ora Sneijder ci prova su punizione, ma Curci è attento e para. La Samp però prende le misure e con il passare dei minuti riesce ad impensierire la difesa interista. L’occasione piu’ grande capita sui piedi di Poli che al 43′ colpisce in pieno il palo a Julio Cesar battuto.

La ripresa si apre con la Sampdoria che pressa e l’Inter che non riesce a creare gioco, anche a causa del pessimo stato del prato di Marassi, ma l’Inter ha  Sneijder, che al 28′ porta l’Inter in vantaggio con una punizione da pallone d’oro che sorprende Curci. Nel finale in contropiede Etòo mette il sigillo con il suo 16° gol in campionato.

Gli altri risultati della giornata modificano la classifica nella zona retrocessione. Vale oro il rigore che Jimenez trasforma al 90′ firmando il successo per 1-0 che il Cesena ottiene contro il Chievo. I romagnoli salgono a 25 punti e lasciano il penultimo posto al Brescia. Le rondinelle masticano amaro dopo il 2-2 a domicilio contro il Lecce. I lombardi prendono il largo nel primo tempo tra il 17′ e il 18′ con Caracciolo e Zoboli. I salentini non mollano e raddrizzano la situazione con Corvia (31′) e Munari (70′). Il Brescia rimane impantanato a quota 24, il Lecce sale a 28. Non serve a nessuno, infine, l’1-1 con cui Bari e Fiorentina si dividono la posta. Gilardino apre le marcature per gli ospiti al 21′, i galletti replicano all’87’ con Ghezzal. Il Bari, con 16 punti, rimane solissimo all’ultimo posto con un piede e mezzo in Serie B. La Fiorentina, a quota 34, si avvia a concludere la grigia stagione con un’anomina salvezza.

Più informazioni