Santa Margherita: nuove deleghe e maggiore responsabilità - Genova 24
Politica

Santa Margherita: nuove deleghe e maggiore responsabilità

Roberto De Marchi

Santa Margherita. Si arricchisce di voci e progetti il panorama di deleghe nel consiglio comunale di Santa Margherita Ligure. Su iniziativa del Sindaco, Roberto De Marchi, a ogni consigliere comunale di maggioranza viene infatti assegnato un incarico ufficiale in un particolare settore.

“La decisione di responsabilizzare tutti i consiglieri di maggioranza assegnando loro compiti precisi nel quadro del programma di mandato – dichiara il Sindaco – rappresenta lo sbocco naturale di una prima fase di governo, che per quasi tutti gli eletti di Gente per Santa è coincisa con un apprendistato amministrativo. Adesso, a distanza di 1 anno e mezzo dal nostro insediamento, sono pienamente maturate le condizioni per dare alla nostra azione tutta la profondità, il dettaglio e l’energia partecipativa di cui necessita”.

“La nuova distribuzione di deleghe – prosegue De Marchi – costituisce anche l’opportunità, per la mia persona, di diminuire il carico di lavoro settoriale, di accentuare il ruolo di sovrintendente dell’azione amministrativa complessivamente intesa, nonché di concentrarmi ulteriormente, nella stagione del PUC, sui temi urbanistici”.

Dal nuovo panorama di incarichi esce così modificato il quadro di competenze in capo al Sindaco e ad alcuni assessori. De Marchi cede la delega al demanio marittimo al consigliere Paolo Germi, quella al commercio ad Augusto Sartori e quella alla polizia locale all’assessore Maurizio Tuseo. Andrea Bernardin mantiene gli incarichi alla cura e alla manutenzione del territorio e alla protezione civile, mentre la delega ai rapporti col volontariato passa al consigliere Laura Fravega. L’incarico del consigliere Fois, quartieri e frazioni, viene approfondito e ridenominato “parchi, giardini e sentieristica.