Rugby, A1: tre mete non bastano, Pro Recco sconfitta dall’Udine - Genova 24
Sport

Rugby, A1: tre mete non bastano, Pro Recco sconfitta dall’Udine

rugby

Recco. I troppi placcaggi mancati costano al Med Italia una sconfitta sul campo del valido Udine che, grazie ai quattro punti conseguiti, sorpassa i biancocelesti in classifica. La partita è stata equilibrata: sono state messe a segno tre mete per parte ed il rammarico per non aver conquistato neppure un punto di bonus è grande per gli squali.

I ragazzi allenati da Ferrari possono essere orgogliosi del consueto predominio in mischia chiusa e in maul ma oggi, contrariamente al solito, sono stati molto imprecisi in fase di placcaggio ed hanno così permesso ai padroni di casa di sfruttare il loro gioco al largo per andare a segno e vincere la partita.

L’Udine ha avuto il merito di impostare la partita in modo corretto dal punto di vista tattico: i bianconeri non hanno cercato di sfidare il Recco sul gioco chiuso ma hanno impostato l’incontro cercando di sfruttare la minore consistenza degli avversari nel gioco aperto. Ai padroni di casa va riconosciuto anche un gioco estremamente ordinato e poco falloso.

Falli che invece sono costati parecchio ai recchelini, che hanno subito due calci e un cartellino giallo nei primi otto minuti di gioco, trovandosi così davanti una partenza decisamente in salita. Le tre segnature udinesi, come già accennato, sono arrivate su azioni di gioco al largo su cui pesano, soprattutto nel caso dell’ultima meta, i troppi placcaggi sbagliati dagli squali.

Le mete ospiti sono invece state frutto di azioni di maul, concretizzate da Lopez e Salsi, e di uno spunto del diciottenne Del Ry. Sicuramente da segnalare l’esordio in prima squadra del giovane Luca Nese: nella rosa degli squaletti Under 20, cresciuto nel vivaio biancoceleste, oggi ha sperimentato per la prima volta il rugby “dei grandi” e di alto livello. Oggi hanno esordito con la casacca della Pro Recco Rugby anche i fratelli D’Agostini, genovesi provenienti dall’Amatori Milano.

Al ritorno in campo, tra due settimane, la Pro Recco ospiterà il forte Firenze e dovrà cercare di sfruttare il fattore campo e la consapevolezza, confermata ancora dalla partita di oggi, che la squadra c’è, per cercare di uscire dall’Androne strappando ai toscani il maggior numero possibile di punti, per avvicinarsi sempre di più all’obiettivo salvezza.

Il tabellino:
St Udine – Med Italia Pro Recco 28 – 20 (p.t. 20 – 8)
St Udine: Lentini, Rea, Bombonati, Lo Schiavo, Furlan (p.t. 25° Conti), Danil, Merlo, Ursache, Folla, Du Plessis (s.t. 29° Vigna), Giacomini, Sala (s.t. 29° Giannangeli), Mazzini (s.t. 15° De Paoli), Girelli, Copetti. All. Dalla Nora.
Med Italia Pro Recco: M. D’Agostini, A. D’Agostini, Becerra, Zanzotto, Del Ry, Ansaldi, Castillo, Salsi, Orlandi, Lopez, Vallarino (s.t. 29° Nese), Metaliaj, Borboni, Noto, Casareto (s.t. 9° Sciacchiatano). All. Manuel Ferrari.
Arbitro: Maramma (Padova).

Marcature: p.t. 6° cp Danil (3 – 0), 8° cp Danil (6 – 0), 15° m Lopez (6 – 5), 22° m Furlan tr Danil (13 – 5), 25° m Folla tr Danil (20 – 5), 37° cp M. D’Agostini (20 – 8), s.t. 8° cp Danil (23 – 8), 25° m Salsi tr M. D’Agostini (23 – 15), 29° m Conti (28 – 15), 42° m Del Ry (28 – 20).
Cartellini gialli: p.t. 3° Borboni, s.t. 24° Copetti.

I risultati della 15° giornata:
San Gregorio Catania – Cammi Calvisano 25 – 7 (5 – 0)
Amatori Milano – M-Three Orved San Donà 5 – 28 (0 – 5)
St Udine – Med Italia Pro Recco 28 – 20 (4 – 0)
Rugby Banco di Brescia – Fiamme Oro Roma 10 – 37 (0 – 5)
Consiel Firenze – Franklin&Marshall Cus Verona 17 – 21 (1 – 4)
Zhermack Badia – Livorno Rugby 23 – 14 (4 – 0)

La situazione di classifica a 7 turni dalla conclusione:
1° Cammi Calvisano 64
2° San Gregorio Catania 55
3° Fiamme Oro Roma 54
4° Franklin&Marshall Cus Verona 49
4° M-Three Orved San Donà 49
6° Consiel Firenze 46
7° St Udine 26
8° Med Italia Pro Recco 24
9° Rugby Banco di Brescia 22
10° Livorno Rugby 14
11° Zhermack Badia 12
12° Amatori Milano 11

Domenica 6 marzo si giocherà il 16° turno. Gli incontri in programma:
Franklin&Marshall Cus Verona – San Gregorio Catania
Livorno Rugby – Amatori Milano
Rugby Banco di Brescia – St Udine
Fiamme Oro Roma – Zhermack Badia
Med Italia Pro Recco – Consiel Firenze
M-Three Orved San Donà – Cammi Calvisano