Regione, Pdl chiede trasparenza: “Perchè nominato un dirigente esterno e del Pd?” - Genova 24

Regione, Pdl chiede trasparenza: “Perchè nominato un dirigente esterno e del Pd?”

pdl ligure

Regione. Un’interrogazione urgente per verificare correttezza e trasparenza delle nomine in Regione. Ultima quella da dirigente, esterna, della dottoressa Cristina Battaglia. “Chiediamo di acquisire i documenti e gli atti del concorso relativo alla nomina a dirigente del Settore Ricerca, Innovazione ed Energia della Regione – scrivono i consiglieri regionali del Pdl Matteo Rosso, Alessio Saso e Marco Melgrati – e nel frattempo il ritiro della delibera con la quale viene affidato questo incarico che risulta assegnato, con una delibera della Giunta Burlando la numero 87 approvata in data 4 febbraio 2011, alla Dottoressa Cristina Battaglia. Vogliamo verificare con la massima trasparenza quali procedure siano state seguite”.

“Ci ha lasciato fortemente meravigliati apprendere che la Giunta Burlando abbia attribuito l’incarico di dirigente, ruolo particolarmente ambito tra i dipendenti regionali, ad un soggetto esterno, la Dottoressa Cristina Battaglia, tra l’altro donna di punta del Pd e responsabile nella segreteria regionale del Pd del dipartimento Università e la Ricerca”.

“Questo contratto – proseguono i tre esponenti del Pdl – con decorrenza dal 28 febbraio 2011 al 30 giugno 2015 rappresenta un costo aggiuntivo importante per le tasche dei cittadini. La cosa che maggiormente ci stupisce è il fatto che non ci fossero figure competenti e qualificate tra il personale già dipendente che poteva meritare questo ruolo con un costo certamente minore per le casse della Regione”.

“Di fronte a tutto ciò non vorremmo che il Presidente Burlando cercasse la pagliuzza tra le nomine della Canini all’Asl 3 senza guardare la trave in casa sua. Per questo chiediamo l’immediato ritiro della deliberazione fin tanto che non verranno resi noti i termini di affidamento dell’incarico ”, concludono Rosso, Saso e Melgrati.