Regione, Berlangieri: “Alla Bit nuovo percorso per il cammino di Compostela” - Genova 24

Regione, Berlangieri: “Alla Bit nuovo percorso per il cammino di Compostela”

berlangieri angelo

Liguria. La Regione Liguria, anche quest’anno alla Bit-Borsa internazionale del Turismo di Milano, presenterà i principali eventi della stagione e una importante novità, legata alla fascia della zona media costiera, cioè la ristrutturazione di un percorso che colleghi il famoso santuario di Santiago di Compostela con la Liguria.

“L’investimento di quest’anno, a causa dei tagli è ovviamente più contenuto, ma lo spazio dedicato agli espositori sarà lo stesso. Il momento più importante della Bit, infatti, è proprio quello in cui gli operatori si confrontano tra di loro e promuovono al pubblico i soggiorni in Liguria – spiega l’assessore regionale al Turismo Angelo Berlangieri – poi presenteremo i grandi eventi di questa stagione, da Slow Fish a Euroflora, e l’iniziativa della Letteratura Commission (che si affianca alla Film Commission), cioè la proposta a tutti gli scrittori nazionali e internazionali di usare la Liguria come location per scrivere le proprie opere”.

La novità forse più significativa, però, sarà quella legata alla fascia della zona media costiera, che riguarderà la ristrutturazione di un percorso che colleghi Compostela alla Liguria. “Per ora il cammino si interrompe con la via Francigena che sale verso nord e non esiste una mappatura del percorso che attraverso la nostra regione porti direttamente in Francia – continua Berlangieri – pensate che sono circa 8 i milioni di pellegrini che attraversano questo percorso e sarebbe un grande successo se anche solo 10mila di questi interessassero la nostra entroterra. La cosa da notare, fra l’altro, è che questa iniziativa non ha un costo, ma si basa solo su un’attività organizzativa e garantirà un servizio in più anche agli appassionati di passeggiate e di trekking”.

E nonostante i tagli, l’assessore ha svelato il segreto su cui punta la Regione Liguria per promuovere il turismo anche in periodi di crisi come questi. “La nostra arma segreta è l’utilizzo del web, che è il sistema più moderno di comunicazione e promozione e ha costi molto bassi”.

Jenny Sanguineti – Alberto Maria Vedova