Protesta lavoratori Amt: azienda occupata e tensioni in strada - Genova 24
Cronaca

Protesta lavoratori Amt: azienda occupata e tensioni in strada

Genova Protesta lavoratori AMT 18 febbraio

Genova. Lo avevano annunciato con largo anticipo e lo hanno fatto. In tarda mattinata, infatti, proprio in concomitanza con l’inizio dello sciopero di 4 ore, i lavoratori di Amt hanno occupato la direzione dell’azienda di trasporto locale cittadina e bloccato il traffico in via Bobbio, all’uscita del casello autostradale di Genova Est. Tutto per far valere i propri diritti e protestare contro il nuovo piano aziendale che prevede 500 esuberi e un taglio di tre milioni di chilometri l’anno di servizio pubblico.

Intanto domani o lunedì i sindacati si riuniranno per stabilire la data per un nuovo sciopero. Durante un’assemblea all’interno della rimessa di via Bobbio con i rappresentanti sindacali e centinaia di lavoratori, sono stati contestati con fischi e urla il direttore generale di Amt Daniele Diaz ed il responsabile del personale Stefano Pesci.

Finita l’assemblea, i lavoratori sono tornati a bloccare il traffico sul ponte Campanella, in fondo a via Montaldo, dove si sono registrati dei momenti di tensione con un automobilista che ha cercato di forzare il blocco. Nella concitazione generale un lavoratore è stato colpito al volto da un pugno. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri.