Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piano Casa, centrodestra polemico: “Gravissimo escludere gli alberghi dai bonus” foto

Regione. “Vergognosa esclusione dell’estensione agli alberghi del bonus della legge sul Piano Casa”. L’opposizione tuona contro la bocciatura dell’emendamento, mentre continua il dibattito degli altri documenti in aula.

“Il gruppo consigliare del Pdl, della Lega e del gruppo Biasotti fino all’ultimo hanno cercato di difendere in aula la possibilità dell’ampliamento degli immobili a destinazione alberghiera fino a 1500 metri cubi, che vale al massimo 70 metri quadrati – ha spiegato il consigliere regionale del Pdl Marco Melgrati, Vice Presidente della VI Commissione della Regione – Una pagina oscura per il consiglio regionale. La dimostrazione che questa amministrazione di centro sinistra dopo aver partorito l’ignobile Legge Ruggeri sugli Alberghi, dimostra disinteresse assoluto nei confronti dell’industria alberghiera. L’assenza in aula dell’Assessore al Turismo Berlangeri – precisa – è sicuramente espressione del disagio e della vergogna di quest’ultimo rispetto a questa decisione. Un’ulteriore occasione persa per dare un minimo di aiuto e di assistenza e soprattutto per velocizzare le tempistiche utili ad ottenere gli ampliamenti alberghieri che comunque sarebbero dovuti”. Il gruppo del Pdl in aula ha presentato un ordine del giorno che impegna la Giunta regionale entro due mesi a portare in commissione il Piano Alberghiero: “Questo potrebbe consentire – ha precisato Melgrati – gli ampliamenti negati con questo Piano Casa”.

Stesso tenore per il consigliere regionale del Pdl Roberto Bagnasco che ha duramente attacato la bocciatura dell’emendamento durante la discussione in Aula: “L’avere escluso le attività produttive e gli alberghi in particolare dalla possibilità di usufruire dal Piano Casa è una responsabilità gravissima della Giunta Burlando e dei Consiglieri di Maggioranza che votando una normativa così oscurantista si assumono responsabilità importanti per quanto riguarda lo sviluppo economico ed in particolare turistico della nostra Regione. E’ pernicioso parlare a favore dei nostri giovani e di fatto mettere una pietra tombale sugli impegni presi dalla Sinistra in campagna elettorale. In commissione su questi temi unanime erano state le richieste degli operatori,che purtroppo oggi sono completamente disattese. Contrariamente agli impegni presi in commissione – conclude Roberto Bagnasco – il dibattito è stato blindato in aula a qualsiasi emendamento presentato dall’Opposizione”.