Pallavolo, serie A2: la Carige espugna Mantova e aggancia la terza posizione - Genova 24
Sport

Pallavolo, serie A2: la Carige espugna Mantova e aggancia la terza posizione

sport

Genova. Una settimana da… terza! La Carige espugna il Palabam di Mantova, rimontando per due volte la Canadiens, e sale per la prima volta al terzo posto della classifica della serie A2 Sustenium. Insieme ai genovesi ci sono Città di Castello e Santa Croce e un punto dietro Sora. Quando mancano 8 giornate alla fine, la lotta per i piazzamenti nei playoff resta apertissima.

A Mantova è uscita fuori ancora una volta tutta la determinazione e l’unione della squadra genovese che ha saputo rimontare due volte lo svantaggio in una giornata complicata, nella quale i biancoblu non hanno avuto il solito apporto da Paoletti, ma hanno trovato un super Antonov che si è preso davvero una bella rivincita contro la sua ex squadra. L’opposto scuola Sisley Treviso ha preso per mano la Carige ed è stato determinante negli ultimi due set.

Del Federico e Agosto hanno iniziato il match con il sestetto base con il rientrante Di Franco, al fianco di Pecorari al centro, confermati Nuti in diagonale con Paoletti, Ogurcak e Mercorio schiacciatori, Zappaterra libero. Mister Totire ha risposto con la formazione che ha ben figurato a Padova e battuto Sora con Cortellazzi opposto a Miraglia, Parusso e Beretta centrali, Botto e Gemmi schiacciatori, Tognazzoni libero.

L’inizio di gara è stato molto equilibrato e si è andati avanti punto a punto, senza che il set prendesse una direzione precisa. Miraglia, subito in palla, ben spalleggiato da Botto, ha regalato ai virgiliani il primo decisivo allungo sul 22 – 18. Genova ha provato tardivamente a rientrare, ma la Canadiens, molto grintosa, si è portata sull’1 a 0.

Nel secondo parziale la squadra allenata da Del Federico ha reagito con veemenza andando sul 2 – 8 al primo time-out tecnico, con Ogurcak e Pecorari mattatori. Bene anche Di Franco. I genovesi hanno comandato le danze per tutto il set (8 – 16, 12 – 21) pareggiando meritatamente il conto set.

Le prime battute della terza frazione hanno visto la Carige ancora più spavalda con l’ingresso di Antonov al posto di Paoletti. I biancoblu si sono fermati alla prima sospensione con un leggero vantaggio (6 – 8) che hanno incrementato al secondo stop forzato (11 – 16). Alla ripresa del gioco la Canadiens ha infilato un parziale di 3 a 0, ma il team ospite ha conservato il doppio vantaggio sino al 21 – 23, con Antonov e Ogurcak nelle vesti di finalizzatori. Ancora un break di 3 a 0 ha portato i locali alla prima palla set 24 – 23. La Carige l’ha annullata, ma alla terza occasione la squadra di casa ha chiuso 27 – 25 beffando i genovesi.

La partita si è fatta tutta in salita per la squadra del presidente Andrea Pesce, che nel qaurto set ha avuto il merito di restare sempre agganciata alla Canadiens e poi piazzare il break nel momento cruciale. Del Federico ha inserito Manassero al posto di Mercorio. Il set è rimasto in equilibrio sino al 20 – 19 per Mantova, dopo che la Carige aveva vanificato un cospicuo vantaggio (era sul 13 – 16). A quel punto Nuti e compagni, trascinati dalle battute di Antonov e dall’esperienza di Ogurcak, hanno messo una marcia in più e con un parziale di 6 a 1 hanno portato la sfida al quinto set.

C’è qualche tensione di troppo al cambio di campo, Nuti non la prende bene e si carica a mille per il tie-break. Il palleggiatore toscano gestisce il gioco da manuale e la Carige vola sul 3 – 8 con Antonov e Ogurcak protagonisti. Si procede a strappi, Mantova rientra 6 – 8, poi Genova allunga ancora fino all’8 – 13. Ennesimo tentativo di rimonta della Canadiens (11 – 13), ma la squadra genovese è scaltra e chiude con una pipe di Ogurcak. Sono due punti guadagnati e la Carige sfata anche il tabù Mantova, dove in passato era caduta più volte.

Il tabellino:
Canadiens Mantova – Carige Genova 2 – 3
(Parziali: 25/22 18/25 27/25 21/25 12/15)
Canadiens Mantova: Cortellazzi 3, Miraglia 30, Botto 15, Gemmi 7, Beretta 10, Parusso 12, Tognazzoni, Spiga 1, Frosini, Coscione, Ferri Lazzaroni ne, Nash ne, Marretta ne. All. Totire.
Carige Genova: Nuti 3, Paoletti 8, Mercorio 5, Ogurcak 21, Di Franco 11, Pecorari 8, Zappaterra, Antonov 20, Manassero 2, Donati, Groppi ne, Boroni ne. All. Del Federico – Agosto.
Arbitri:

Il riepilogo della 22° giornata:
Eurogroup Gela – Marcegaglia Cmc Ravenna 0 – 3 (24/26 22/25 20/25)
Geotec Isernia – Globo Banca Popolare Frusinate Sora 3 – 0 (25/22 25/21 25/16)
Gherardi Svi Città di Castello – Energy Resources Carilo Loreto 3 – 2 (25/22 26/24 21/25 19/25 15/12
Pallavolo Pineto – Edilesse Conad Reggio Emilia 3 – 2 (26/28 22/25 25/22 25/22 15/8)
Phyto Performance Padova – Club Italia Aeronatica Militare Roma 3 – 0 (25/16 29/27 25/16)
Sir Safety Perugia – Ngm Mobile Santa Croce 3 – 2 (25/22 21/25 25/17 20/25 15/12)
Canadiens Mantova – Carige Genova 2 – 3 (25/22 18/25 27/25 21/25 12/15)
CheBanca! Milano – Volley Segrate 1 – 3 (23/25 23/25 25/18 25/27)

In classifica le prime due fanno storia a sé:
1° Phyto Performance Padova 59
2° Marcegaglia Cmc Ravenna 53
3° Gherardi Svi Città di Castello 40
4° Ngm Mobile Santa Croce 40
5° Carige Genova 40
6° Globo Banca Popolare Frusinate Sora 39
7° Volley Segrate 36
8° CheBanca! Milano 35
9° Edilesse Conad Reggio Emilia 35
10° Energy Resources Carilo Loreto 32
11° Eurogroup Gela 29
12° Geotec Isernia 26
13° Canadiens Mantova 23
14° Sir Safety Perugia 21
15° Pallavolo Pineto 15
16° Club Italia Aeronatica Militare Roma 5

Domenica 20 febbraio alle ore 18,00 si giocherà il 23° turno con i seguenti incontri:
Geotec Isernia – Pallavolo Pineto
Globo Banca Popolare Frusinate Sora – Phyto Performance Padova
Carige Genova – Marcegaglia Cmc Ravenna
Edilesse Conad Reggio Emilia – Gherardi Svi Città di Castelloo
Energy Resources Carilo Loreto – Canadiens Mantova
Ngm Mobile Santa Croce – Eurogroup Gela (ore 11,30)
Club Italia Aeronatica Militare Roma – CheBanca! Milano
Volley Segrate – Sir Safety Perugia