Pallavolo, A2: la Carige Genova si aggiudica il derby delle banche - Genova 24
Sport

Pallavolo, A2: la Carige Genova si aggiudica il derby delle banche

sport

Genova. Nell’anticipo mattutino, nella giornata della lotta contro le malattie rare, condotta dall’associazione Uniamo, la Carige Genova ritorna al Palafigoi e conquista l’intera posta in palio battendo in tre set la Che Banca! Milano. La squadra genovese dimentica in fretta la debacle di Città di Castello e rafforza il quinto posto in classifica.

Decisiva la diagonale composta dall’esperto e talentuoso Marco Nuti, che gestisce il gioco davvero molto bene, e dall’opposto Matteo Paoletti, concreto e determinato nel ruolo di finalizzatore della squadra. Entrambi si dividono la palma di migliore in campo della giornata.

Del Federico schiera il sestetto base confermando Nuti in regia, opposto Paoletti, Mercorio e Ogurcak schiacciatori, Di Franco e Pecorari centrali, Zappaterra libero. Fumagalli, senza Jago, risponde con Mattera palleggiatore, Di Manno opposto, Janusek e Angelov schiacciatori, Robbiati e Insalata centrali, Durante libero.

L’avvio è molto equilibrato e il cambio palla la fa da padrone. Dopo l’8 – 7 del primo time-out tecnico Genova fa il primo break, sfruttando alcuni buoni servizi di Pecorari e Ogurcak e allunga sul 12 – 9. I biancoblu tengono il cambio-palla con buona fluidità, Di Franco ferma Insalata, poi Paoletti in diagonale fa 16 – 12. La Che Banca! si aggrappa a Di Manno e rientra sul – 1, ma nel finale la Carige si esalta in difesa, Nuti sale in cattedra e Paoletti mette a terra palloni decisivi che portano i locali sull’1 a 0.

Nel secondo set la squadra di casa riparte bene con un rapido 3 a 0, sfruttando le disattenzioni della Che Banca! che pare un pò in confusione. Fumagalli chiama prontamente il time-out e scuote la sua squadra che, trascinata dalla diagonale Mattera – Di Manno, compie il sorpasso sul 7 – 8 al primo stop. Genova continua a spingere con Paoletti e Ogurcak, bravi finalizzatori, e aumenta il proprio vantaggio fino al 16 – 13. Nel finale gli ospiti accorciano con Robbiati e Di Manno, molto efficaci, portandosi sul 21 – 19, ma il team milanese non trova continuità e la Carige ne approfitta. Zappaterra lavora molto bene in ricezione e si fa apprezzare anche in difesa. Assieme a Ogurcak propizia il break che consente alla Carige di volare sul 2 a 0.

Nel terzo set la Che Banca! reagisce, Fumagalli inserisce Vajra per Insalata. I milanesi si scuotono con Janusek, in questa fase più brillante. Genova rientra immediatamente e ritorna avanti sul 13 – 11. Paoletti sciupa la palla del + 3 e Milano piazza un break di 5 a 1 per il loro nuovo vantaggio: 14 – 16. Sarà l’ultimo sussulto della squadra cara alla presidente Marzari. Alla ripresa la Carige cambia il passo. Paoletti diventa inarrestabile, Nuti distribuisce da manuale e anche Ogurcak e Pecorari si fanno sentire. I genovesi volano sul 21 – 18, poi gestiscono molto bene il finale e conquistano tra punti d’oro.

Da segnalare nelle fila della Che Banca! l’innesto nel ruolo di secondo palleggiatore del giovane Simone Gualtieri, classe 1995, chiamato a sostituire l’infortunato Morelli proprio nella palestra in cui un mese prima venne premiato nel “Memorial Rogai”. A fine gara, nell’area hospitality del Palafigoi, le due squadre hanno pranzato insieme in un clima di grande fair play.

Il tabellino:
Carige Genova – CheBanca! Milano 3 – 0
(Parziali: 25/20 25/21 25/21)
Carige Genova: Nuti 1, Paoletti 26, Mercorio 2, Ogurcak 11, Di Franco 7, Pecorari 8, Zappaterra, Antonov, Groppi ne, Manassero ne, Boroni ne, Donati ne. All. Del Federico-Agosto.
CheBanca! Milano: Mattera 2, Di Manno 13, Robbiati 7, Insalata 3, Janusek 13, Angelov 5, Durante, Daolio, Vecchiato, Vajra 3, Cauteruccio, Gualtieri ne. All. Fumagalli.
Arbitri: Mariano Gasparro (Agropoli) e Roberto Guarnieri (Messina).

Ecco quanto è accaduto nel 25° turno:
Club Italia Aeronatica Militare Roma – Pallavolo 0 – 3 (36/38 21/25 20/25)
Geotec Isernia – Gherardi Svi Città di Castello 3 – 1 (25/17 25/18 22/25 25/20)
Edilesse Conad Reggio Emilia – Marcegaglia Cmc Ravenna 3 – 1 (25/17 25/18 22/25 25/20)
Volley Segrate – Phyto Performance Padova 2 – 3 (23/25 25/22 25/-23 20/25 11/15)
Energy Resources Carilo Loreto – Eurogroup Gela 3 – 2 (25/18 29/31 17/25 25/16 16/14)
Globo Banca Popolare Frusinate Sora – Sir Safety Perugia 0 – 3 (21/25 26/28 20/25)
Ngm Mobile Santa Croce – Canadiens Mantova 3 – 1 (26/24 23/25 25/21 25/19)
Carige Genova – CheBanca! Milano 3 – 0 (25/20 25/21 25/21)

Genova ha ora un bilancio di 15 vittorie e 10 sconfitte. La classifica:
1° Phyto Performance Padova 67
2° Marcegaglia Cmc Ravenna 62
3° Ngm Mobile Santa Croce 46
4° Gherardi Svi Città di Castello 44
5° Carige Genova 43
6° Volley Segrate 40
7° CheBanca! Milano 39
8° Globo Banca Popolare Frusinate Sora 39
9° Energy Resources Carilo Loreto 38
10° Edilesse Conad Reggio Emilia 37
11° Geotec Isernia 34
12° Eurogroup Gela 32
13° Sir Safety Perugia 27
14° Canadiens Mantova 23
15° Pallavolo Pineto 20
16° Club Italia Aeronatica Militare Roma 6
Volley Segrate e Canadiens Mantova hanno giocato una partita in meno.

Gli incontri della 26° giornata, in programma domenica 6 marzo alle ore 18,00:
CheBanca! Milano – Edilesse Conad Reggio Emilia (sabato 5 ore 20,30)
Sir Safety Perugia – Geotec Isernia (ore 11,30)
Canadiens Mantova – Gherardi Svi Città di Castello
Club Italia Aeronautica Militare Roma – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Pallavolo Pineto – Carige Genova
Phyto Performance Padova – Energy Resources Carilo Loreto
Marcegaglia Cmc Ravenna – Ngm Mobile Santa Croc
Eurogroup Gela – Volley Segrate