Pallavolo, A2: Genova supera Gela e resta nei quartieri alti - Genova 24
Sport

Pallavolo, A2: Genova supera Gela e resta nei quartieri alti

sport

Genova. Altri tre punti pesanti. La Carige bada al sodo, piega l’Eurogroup Gela in quattro set e avvicina le primissime posizioni della classifica della serie A2 Sustenium. I genovesi sono quinti a pari punti con Città di Castello, ad un solo punto dalla coppia composta da Sora e Santa Croce che divide il terzo posto.

Sono stati molto bravi Paoletti e compagni ad ottenere il massimo contro una squadra pericolosa, arrivata in Liguria molto agguerrita. Pur non giocando ad altissimo livello per tutto il match, i biancoblu hanno tirato fuori gli artigli nei momenti cruciali.

Del Federico ha riproposto la formazione vittoriosa a Loreto, confermando Nuti in regia, Paoletti opposto, Ogurcak e Mercorio schiacciatori, Pecorari e Boroni centrali, Zappaterra libero. Dalù, ormai privo dei centrali Belardi e Jeroncic, ha mandato in campo Bucaioni opposto a Sequeira, Martinengo e Veloso Pinto schiacciatori, Tomassetti e Barbisan centrali, Rizzo libero.

La squadra ospite è più brava ad entrare in partita. Grazie all’ottima correlazione muro-difesa e alle bordate di Sequeira, Gela conduce nelle prime battute e aumenta il vantaggio prima della seconda sospensione fino al 10 – 14. Paoletti tiene a galla Genova, che fatica a fare cambio palla. I locali accorciano le distanze e restano in scia ai siciliani portandosi sul 15 – 16, con Ogurcak e Boroni, bravi a chiudere due scambi lunghi. Nel finale la Carige è cinica e riesce ad arrivare per prima alla palla set sul 24 – 23. Sequeira annulla, Mercorio riporta i biancoblu sul + 1, poi il set si chiude su un errore di Veloso Pinto.

Nel secondo set sono ancora gli ospiti più brillanti. Sequeira va a segno con facilità, mentre la Carige paga qualche indecisione. Al primo time-out tecnico il tabellone segna 5 – 8. Ogurcak scuote i compagni e i genovesi restano in scia. Pecorari e Paoletti rispondono a Martinengo e Tomassetti, Gela rimane comunque avanti. Nella seconda parte del set la Carige prova a recuperare e arriva sul – 1 (17 – 18). Due punti contestati dai locali consegnano a Gela un nuovo vantaggio considerevole. La Carige si perde dietro le proteste, cala la concentrazione e il set scivola via con Sequeira che continua imperterrito a segnare punti fino al 18 – 25. Si rivela quindi inutile il doppio cambio con Groppi, che entra molto bene, assieme ad Antonov, al posto di Paoletti e Nuti.

All’inizio del terzo set Del Federico si gioca la carta Manassero al posto di Mercorio. La Carige parte con grande convinzione arrivando al 7 – 2. Manassero infila il diagonale dell’8 – 4, ma il primo arbitro dà il punto ai siciliani tra le ire dei 450 presenti al Palafigoi. I biancoblu si innervosiscono e Gela in un amen si riporta in parità a 9. La gara resta molto equilibrata e al secondo time-out tecnico la Carige conduce 16 – 14. La squadra ospite mostra una organizzazione di gioco molto buona con il libero Rizzo che si prodiga in alcuni eccellenti recuperi. Uno di questi, capitalizzato da Sequeira, dà ai siciliani il 21 – 22. Del Federico è costretto al time-out. Al rientro in campo la Carige gioca con grande aggressività, Paoletti trascina i compagni e con un break di 4 a 0. I biancoblù si portano così sul vantaggio di 2 set a 1.

Nella quarta frazione Gela, trascinata dagli ex Tomassetti, Barbisan e Mari, inserito da Dalù in seconda linea, cerca di rientrare nel match. La squadra di casa però non ha nessuna intenzione di farsi trascinare al tie-break. I muri di Boroni e le rigiocate di Ogurcak e Paoletti spingono Genova sul 16 – 13. I biancoblu allungano nel finale con Pecorari e Manassero, bravi a sfruttare due assist prima di Nuti poi di Zappaterra, sempre una garanzia in ricezione, e sul 22 – 16 la vittoria sembra cosa fatta. Il pubblico genovese spinge la sua formazione sino all’ultimo punto, che arriva con un errore in battuta dei siciliani. Paoletti festeggia l’ennesima gara sopra i venti punti e resta tra i migliori sette attaccanti del campionato. Tutta la squadra si concede al meritato applauso per la vittoria numero 13 in questa fantastica stagione.

Il tabellino:
Carige Genova – Eurogroup Gela 3 – 1
(Parziali: 26/24 18/25 25/22 25/20)
Carige Genova: Nuti 1, Paoletti 23, Mercorio 4, Ogurcak 17, Pecorari 9, Boroni 10, Zappaterra, Groppi, Antonov, Manassero 6, Di Franco ne, Donati ne. All. Del Federico – Agosto.
Eurogroup Gela: Bucaioni 3, Sequeira 29, Martinengo 15, Veloso Pinto 7, Tomassetti 4, Barbisan 5, Rizzo, Mari, Scott 4, Maccarone, Tranquillo ne, Quartarone ne. All. Dalù.
Arbitri: Fabio Bassan e Armando Simbari (Milano).

L’esito della 21° giornata:
Edilesse Conad Reggio Emilia – Energy Resources Carilo Loreto 1 – 3 (19/25 21/25 25/23 18/25)
Phyto Performance Padova – Canadiens Mantova (oggi ore 20,30)
Marcegaglia Cmc Ravenna – Pallavolo Pineto 3 – 0 (25/15 25/19 25/17)
Volley Segrate – Geotec Isernia 3 – 0 (25/21 25/23 25/19)
Ngm Mobile Santa Croce – Gherardi Svi Città di Castello 2 – 3 (19/25 25/21 25/17 24/26 17/19)
Carige Genova – Eurogroup Gela 3 – 1 (26/24 18/25 25/22 25/20)
Globo Banca Popolare Frusinate Sora – CheBanca! Milano 3 – 1 (26/24 26/28 25/16 25/20)
Club Italia Aeronatica Militare Roma – Sir Safety Perugia 1 – 3 (14/25 25/21 14/25 30/32)

La Carige stacca Milano, incappata nella sua ottava sconfitta:
1° Phyto Performance Padova 53
2° Marcegaglia Cmc Ravenna 50
3° Ngm Mobile Santa Croce 39
4° Globo Banca Popolare Frusinate Sora 39
5° Gherardi Svi Città di Castello 38
6° Carige Genova 38
7° CheBanca! Milano 35
8° Edilesse Conad Reggio Emilia 34
9° Volley Segrate 33
10° Energy Resources Carilo Loreto 31
11° Eurogroup Gela 29
12° Geotec Isernia 23
13° Canadiens Mantova 22
14° Sir Safety Perugia 19
15° Pallavolo Pineto 13
16° Club Italia Aeronatica Militare Roma 5

Domenica 13 febbraio alle ore 18,00 si giocherà il 22° turno. Gli incontri in calendario:
Eurogroup Gela – Marcegaglia Cmc Ravenna
Geotec Isernia – Globo Banca Popolare Frusinate Sora
Gherardi Svi Città di Castello – Energy Resources Carilo Loreto
Pallavolo Pineto – Edilesse Conad Reggio Emilia (ore 11,30)
Phyto Performance Padova – Club Italia Aeronatica Militare Roma
Sir Safety Perugia – Ngm Mobile Santa Croce
Canadiens Mantova – Carige Genova
CheBanca! Milano – Volley Segrate