Pallanuoto, un Nervi battagliero sorprende la Brixia Leonessa - Genova 24
Sport

Pallanuoto, un Nervi battagliero sorprende la Brixia Leonessa

20101106RariVsNervi20101106 0030

Camogli. Il Bogliasco lo era da tempo e adesso anche Camogli e Nervi sono al sicuro. Il rischio retrocessione non è un problema che riguarda le genovesi.

La Ellevì ha messo a segno il colpaccio della giornata vincendo a Brescia per 12 a 11. La partita è stata un susseguirsi di emozioni e la squadra allenata da Marco Baldineti è riuscita a farla sua con grande determinazione. Ad aprire le marcature è Pesenti, poi la Brixia va in goal con Presciutti, Binchi e Calcaterra. Gli arancioblu non si lasciano intimorire: chiudono il primo tempo in parità con reti di Ravina e Marziali, quindi passano a condurre con Pesenti ad inizio del secondo. Negli ultimi tre minuti prima dell’intervallo i lombardi accelerano e vanno in rete due volte con Binchi e una con Mammarella per il 6 – 4. Nel terzo tempi i genovesi provano ad accorciare con Nyeki e con Marziali, ma rispondono prima Calcaterra poi Presciutti. Nella seconda metà della frazione di gioco Marziali e D’Alessandro firmano le reti della parità. Lo stesso Marziali esce per raggiunto limite di falli nel tezo tempo; stessa sorte per Elez, Binchi, Cotella e Presciutti nel quarto. Gli ultimi otto minuti regalano emozioni forti. I locali vanno a bersaglio con Franicevic e Binchi, il Nervi replica con Nyeki e D’Alessandro. A 3’14” dalla fine del match Nora illude i bresciani. Trascorre poco più di un minuto e D’Alessandro pareggia, quindi, a 30″ dal termine, un goal in superiorità di Pesenti fa esplodere la gioia degli ospiti.

Da segnalare che il Nervi è andato in goal 5 volte su 13 occasioni con l’uomo in più, per la Brixia Leonessa 4 su 9. Il tabellino degli arancioblu: Moses, Prian, Brambilla, Nyeki 2, D’Alessandro 3, Ravina 1, Marziali 3, Cotella, Lanzoni, Marciano, Pesenti 3, Celia.

La Rari Nantes Camogli ha piegato per 12 a 9 l’Ortigia. I bianconeri sbloccano il risultato dopo 1’38” con Avallone e raddoppiano dopo 2’33” di gioco con Stefano Luongo. I siciliani accorciano con Suti ma ogni loro tentativo di tornare in parità sarà vano. Sadovyy manda in archivio il primo tempo con il risultato di 3 a 1. Dopo soli 28″ del secondo tempo Suti riporta sotto gli ospiti, ma Michele Luongo ristabilisce le distanze. Sadovyy fallisce un rigore ed è ancora Suti, a 3’56” da metà gara, a tenere in corsa l’Ortigia. Ci pensano Michele e Stefano Luongo a trovare il bersaglio per il 6 – 3. Il secondo periodo si chiude con un rigore fallito da Stefano Luongo e, in avvio di terzo tempo, è Andrea Fondelli a ribadire la giornata no dei camoglini dai cinque metri. Ma nessun problema: Avallone insacca il + 4 e la risposta di Djogas è vanificata dal goal di Andrea Fondelli e dalla doppietta di Caliogna. Nell’ultimo minuto del tempo i locali si siedono e i siciliani segnano con Scotti Galletta e Suti. Il quarto tempo, nel quale vengono espulsi per proteste Stefano Luongo e Zovko, vede l’Ortigia provare a rientrare in partita, andando in goal con Napolitano e per due volte con Scotti Galletta, ma i centri di Michele Luongo e Sadovyy sanciscono la vittoria locale. Negli ultimi 2’01” non si segna più e il Camogli può festeggiare la vittoria numero 7.

Per la squadra allenata da Ricardo Azevedo, rigori a parte, spicca l’ottimo 7 su 10 con l’uomo in più; per gli ospiti 2 su 9 in superiorità e un rigore segnato. Il tabellino dei bianconeri: Gardella, M. Luongo 3, A. Fondelli 1, S. Luongo 2, L. Fondelli, Caliogna 2, Guenna, Temellini, Avallone 2, Tyrrell, Foti, Sadovyy 2, Cupido.

Già scritto su queste pagine della gara tra Pro Recco e Bogliasco, vediamo le formazioni a referto. Per la Ferla guidata da Giuseppe Porzio: Pastorino, Lapenna 1, Figari, Washburn, Giorgetti 2, Felugo 2, Di Costanzo, Figlioli 4, Benedek 4, Zlokovic 6, Ivovic 3, Gitto, Tempesti. Per gli ospiti allenati da Jonathan Del Galdo: Graffigna, Magalotti 1, A. Di Somma 1, Vergano, Bianco 1, R. Di Somma 1, Cocchiere, Boero 1, Bettini 1, Mugnaini, Camilleri 1, Deserti 1, Capanna. Per i recchelini 4 su 5 con l’uomo in più; per gli ospiti 2 su 8.

I risultati del 18° turno:
SS Lazio – CN Posillipo 8 – 11
Carige Olio Carli Imperia – Rari Nantes Florentia 4 – 17
Ferla Pro Recco – Rari Nantes Bogliasco 22 – 8
Rari Nantes Camogli – Igm Ortigia 12 – 9
Brixia Leonessa – Ellevì Nervi 11 – 12
Carisa Savona – Latina Pallanuoto 15 – 7

Il primo verdetto è già stato emesso: l’Imperia è aritmeticamente retrocesso in serie A2. La classifica:
1° Ferla Pro Recco 54
2° Carisa Savona 51
3° CN Posillipo 43
4° Brixia Leonessa 31
5° Rari Nantes Bogliasco 26
6° Rari Nantes Florentia 23
6° Rari Nantes Camogli 23
8° Ellevì Nervi 19
9° Latina Pallanuoto 18
10° Igm Ortigia 16
11° SS Lazio 13
12° Carige Olio Carli Imperia 1

Le partite della 19° giornata, in programma sabato 5 marzo:
Ellevì Nervi – Ferla Pro Recco
Latina Pallanuoto – Rari Nantes Camogli
Igm Ortigia – Carige Olio Carli Imperia
Rari Nantes Bogliasco – SS Lazio
Rari Nantes Florentia – Brixia Leonessa
CN Posillipo – Carisa Savona