Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, A1 femminile: Bogliasco, un pareggio che non può bastare

Bogliasco. Appuntamento con la vittoria ancora fallito per la Combi Line Bogliasco. La squadra condotta da Sbolgi ha impattato 5 a 5 con l’Athlon Palermo e, pur avvicinando la Mestrina, vede la propria situazione peggiorare alla luce del successo del Bologna, proprio ai danni delle venete.

Avanti 2 a 1 alla fine del primo quarto, le bogliaschine hanno ben difeso e il secondo tempo è terminato senza reti. Equilibrio anche nel terzo periodo, con 2 reti per parte. Dopo aver perso Riva per raggiunto limite di falli nel terzo tempo, per lo stesso motivo il Bogliasco ha dovuto fare a meno di Millo nelle ultime fasi di gioco. La palermitana Tenchini, invece, è stata espulsa nel quarto tempo per gioco violento.

L’ultima frazione di gioco, infatti, è stata molto concitata. Entrambe le squadre hanno avuto a disposizione un rigore, ma Lopreti ha parato il tiro di Dufour, mentre Cannatella ha colpito il palo. Le siciliane sono riuscite a segnare quel goal in più che ha permesso loro di strappare un pareggio. Davvero un peccato per le biancoazzurre, autrici di una gran prova in fase difensiva, con sole 3 reti concesse alle rivali su 11 occasioni di superiorità. Per le locali 3 su 7 con la giocatrice in più.

Il tabellino del Bogliasco: Falconi, Viacava, Millo, Dufour 1, Azevedo 1, Giannace, Congiu 1, Boero, Riva, Di Fiore, Canepa 2, Casareto, Monteghirfo.

Il Rapallo ha dovuto faticare metà partita per avere ragione del Messina. Le gialloblu hanno chiuso la prima frazione di gioco sul 4 – 2, ma all’intervallo la situazione è tornata in parità grazie alla brillante reazione delle ospiti: 7 – 7. Le siciliane hanno perso per raggiunto limite di falli Murè nel secondo tempo e Francesca Giannetti nel terzo. Proprio in quest’ultimo tempo le ragazze condotte da Sinatra hanno piazzato il break decisivo con un 3 a 0. Nell’ultima frazione di gioco le ruentine hanno allungato sul + 4.

Per il Rapallo 5 su 8 in superiorità, cui si aggiungono due rigori segnati da Bianconi, la quale ne ha invece fallito uno nel primo tempo. Per il Messina 2 su 5 e due tiri dai cinque metri siglati da Bujka.

Il Rapallo è andato a referto con Stasi, Abbate 3, Frassinetti 1, Cotti 4, Queirolo, Cordaro, D’Amico, Criscuolo, De Benigno, Györe 1, Bianconi 3, Maggi, Gigli.

La Diavolina Nervi non è riuscita a fare un favore alle ruentine, ma ha comunque ben figurato con la capolista Orizzonte. Il primo tempo è terminato in parità, con 3 reti per parte. Nella seconda frazione di gioco le siciliane sono passate a condurre con più decisione, andando all’intervallo di metà gara avanti 6 – 8. La porta del Nervi, difesa per due tempi da Carlini, dal terzo è stata presidiata da Tondelli. Ma è stato l’Orizzonte a chiudere la saracinesca, con un parziale di 0 a 2 nella terza frazione di gioco che ha chiuso l’incontro. Nell’ultimo tempo 2 reti per parte.

Unica giocatrice uscita per raggiunto limite di falli è stata Motta nel terzo tempo. Per il Nervi 2 su 5 in superiorità, per il Catania 3 su 7. Il tabellino delle genovesi allenate da Ferretti: Carlini, F. Passalacqua, Tondelli, Kisteleki 5, Dal Re, Gallone, Vivaldi 1, Parma 2, Rambaldi, Favini, G. Passalacqua.

I risultati della 15° giornata
Diavolina Nervi – Formoline Orizzonte 8 – 12
Rapallo Nuoto – WP Messina 12 – 8
Combi Line Bogliasco – Athlon Palermo 5 – 5
Mestrina Nuoto – Rari Nantes Bologna 8 – 9
Beauty Star Plebiscito – Mediterranea Imperia 9 – 4
Igm Ortigia – Fiorentina WP 9 – 9

In classifica il Rapallo allunga sulla Fiorentina:
1° Formoline Orizzonte 39
2° Rapallo Nuoto 37
3° Fiorentina WP 34
4° Beauty Star Plebiscito 32
5° Mediterranea Imperia 30
6° Diavolina Nervi 18
7° Igm Ortigia 17
8° WP Messina 13
9° Rari Nantes Bologna 12
10° Athlon Palermo 11
11° Mestrina Nuoto 9
12° Combi Line Bogliasco 8

Il programma del 16° turno che si disputerà sabato 23 febbraio:
Formoline Orizzonte – Athlon Palermo
Fiorentina WP – Beauty Star Plebiscito
Mediterranea Imperia – Mestrina Nuoto
Diavolina Nervi – Rapallo Nuoto
WP Messina – Igm Ortigia
Rari Nantes Bologna – Combi Line Bogliasco