Cronaca

Oggi in piazza, ieri “Berlusconi dimettiti”: tra i firmatari Vincenzi e Castellaneta

Genova. Oggi pomeriggio donne e uomini scenderanno nelle vie di Genova per chiedere le dimissioni del premier Silvio Berlusconi e per difendere la dignità e la libertà delle donne. L’appuntamento è alle 15 in piazza Caricamento. Da qui il corteo proseguirà in via San Lorenzo e raggiungerà piazza De Ferrari. Fra i tanti partecipanti, scenderanno in piazza anche la sindaco Marta Vincenzi, la senatrice Roberta Pinotti, la presidente emerita della Corte Costituzionale Fernanda Contri e gli assessori regionali Marylin Fusco, Raffaella Paita, Lorena Rambaudi e Renata Briano. [newline] [newline]

Ieri i circoli del Coordinamento Centro Est del Pd hanno coordinato, con la partecipazione di tutti i circoli genovesi, un presidio in via XX Settembre per la mobilitazione di raccolta firme “Berlusconi dimettiti” e volantinato per la manifestazione odierna D-Donne-Diritti-Dignità.

“Tra i molti genovesi che hanno firmato l’appello, non solo la Sindaco Marta Vincenzi – spiegano – ma anche molti cittadini di orientamento politico differente dal Partito Democratico, segnale che si tratta di una richiesta trasversale, tra cui l’ex candidato sindaco Sergio Castellaneta”.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.