Morte contessa Vacca Agusta, procura di Chiavari smentisce riapertura delle indagini - Genova 24
Cronaca

Morte contessa Vacca Agusta, procura di Chiavari smentisce riapertura delle indagini

villa altachiara

Chiavari. Sono passati dieci anni da quell’8 gennaio in cui la contessa Francesca Vacca Agusta fece perdere le sue tracce da Villa Altachiara, bellissima costruzione nascosta dagli alberi sulle alture di Portofino. Il suo cadavere venne rinvenuto due settimane dopo, a largo delle coste francesi all’altezza di Cap Benat. Ne è passato di tempo, ma la tragica morte della nobildonna non cessa di risvegliare, di tanto in tanto, la curiosità dei media e dei lettori.

Ultimo in ordine di tempo, il settimanale ‘Oggi’ domani sarà in edicola con un servizio nel quale si afferma che sarebbero state riaperte le indagini sia sulla morte della contessa che sulla sparizione dei suoi gioielli. La procura di Chiavari ha però smentito la riapertura delle indagini sulla morte della contessa, precipitata dal belvedere di villa Altachiara sulle scogliere di Portofino e poi ritrovata cadavere in mare.

Il settimanale ripercorre tra l’altro anche la messa all’asta di villa Altachiara e accenna ad un’ulteriore inchiesta sui beni di Maurizio Raggio, ex convivente della contessa, che sarebbero stati nascosti in Svizzera.