Marassi, Lauro (Pdl): “Ennesimo triste spettacolo offerto dal terreno del campo” - Genova 24
Cronaca

Marassi, Lauro (Pdl): “Ennesimo triste spettacolo offerto dal terreno del campo”

Gradinata Marassi

Genova. Lilli Lauro, consigliere del Pdl, parla dell’ennesimo triste spettacolo offerto dal terreno di Marassi, con una partita a rischio fino a mezz’ora prima del derby e l’amministratore delegato di SportInGenova che arriva a dichiarare “Più di così non potevamo fare”.

“Sono mesi che chiedo al Consiglio Comunale di riferire sulle condizioni del terreno di gioco di Marassi e su come si stia operando – dichiara Lilli Lauro – Puntualmente, ogni martedì, presento un art. 54 sull’argomento ed altrettanto puntualmente non viene messo in discussione. Intanto si registrano nuovi costi, cioè 7- 8mila euro per l’acquisto teloni più mille euro per le operazioni di ieri a cui si aggiunge la ‘beffa’, riportata da tutte le trasmissioni sportive, della lettera della Lega Calcio che intima un intervento minacciando di negare l’autorizzazione a giocare le prossime partite”.

“A ciò – continua Lauro – si aggiungono i commenti da parte di tutte le reti nazionali sulle pessime condizioni del manto del Ferraris, con l’aggravante che tutto ciò non è più da considerarsi una situazione eccezionale, ma ormai ha assunto i connotati di una situazione costante. A questo punto mi chiedo: piove solo a Genova? Perché quello di Genova è l’unico stadio a fare questa malinconica figura aggravata dal pessimo tentativo di mascherare il tutto con improvvisate verniciature al manto? E’ ancora possibile andare avanti con ‘tappulli’ improvvisati? E ancor più mi chiedo se e’ possibile che gestire qualunque aspetto di Genova per la Giunta Vincenzi sia così complicato? Spero che il prossimo martedì si possa finalmente discutere dell’argomento e spero, ancor di più, si possa porre fine a queste pessime figure per la nostra amata città”.

“Gioverebbe a questo punto ricordare che già durante la Giunta Pericu erano stati acquistati i teloni per la copertura del manto erboso. Sarebbe interessante capire perché si sia provveduto ad un nuovo acquisto particolarmente oneroso, soprattutto considerato che, trattandosi di strutture tecnologicamente avanzate, se utilizzate in modo adeguato, risultano funzionali per decine di anni – conclude la consigliera – Non sarà che la loro manutenzione risenta della stessa inadeguatezza che caratterizza la cura del manto erboso e più in generale tutto ciò che attiene alla macchina comunale?”.