L’olio extravergine ligure in pericolo, Scandroglio (Pdl): “Bisogna tutelarlo” - Genova 24

L’olio extravergine ligure in pericolo, Scandroglio (Pdl): “Bisogna tutelarlo”

pane e olio

Liguria. L’olio extravergine ligure potrebbe essere in pericolo: dal primo di aprile, infatti, la commercializzazione di olio di scarsa qualità potrebbe essere autorizzata dall’unione Europea.

“Questo vorrebbe dire l’arrivo sul mercato di oli ‘ex vergini’ – spiega il parlamentare del Pdl Michele Scandroglio – che di fatto potrebbero essere confusi con gli extravergini, in virtù dell’innalzamento dei parametri degli alchili esteri, composti chimici che si formano in oli di bassa qualità”.

“La Liguria, fortemente attiva sul piano della produzione degli oli extravergine – sottolinea l’esponente del PdL – deve alzare la guardia per evitare un indebolimento della sua posizione come produttrice e per far sentire la sua voce in Europa”.

“A tal proposito – conclude Scandroglio – ho parlato col presidente della Camera di Commercio di Genova Paolo Odone, ho interessato l’onorevole Mario Mauro, presidente dei Deputati Pdl al Parlamento Europeo e ho chiesto a Matteo Rosso, capogruppo regionale del Pd di verificare quali iniziative siano state prese a livello Regionale. Infatti, la Regione Liguria che è presente con sede ed uffici a Bruxelles dovrebbe utilmente preoccuparsi di tutelare anche i nostri piccoli e medi produttori che hanno fatto della qualità e del prodotto di nicchia la loro caratteristica vincente”.