Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, VI rapporto sull’immigrazione: 55 mila gli stranieri che vivono nella provincia

Più informazioni su

Genova. Gli stranieri che vivono in Liguria (a gennaio 2008, dato più aggiornato disponibile) sono 104.700, di cui 49.000 uomini e 55.000 donne. Più della metà, 55.000 vivono in Provincia di Genova (6,2% della popolazione residente), e di questi 42.700 abitano nel Comune di Genova (7% dei residenti).

A livello provinciale, il gruppo nazionale di gran lunga più cospicuo è quello ecuadoriano (31%), seguito a grande distanza da albanesi (13%), marocchini (8%), peruviani (5%), cinesi (3%) e ucraini (3%).

Nel corso del 2008 sono nati in provincia di Genova 919 bambini figli di genitori stranieri, e nello stesso anno 987 persone hanno acquisito la cittadinanza italiana.

Questi numeri, che inquadrano a grandi linee il fenomeno dell’immigrazione straniera in provincia, e altri che si focalizzano sui temi dell’istruzione e della criminalità, sono contenuti nel VI Rapporto sull’immigrazione a Genova, che sarà presentato domani 4 febbraio, alle ore 11.30, presso la sala del Consiglio Provinciale, da Angelo Giulio Torti, assessore alla promozione sociale della Provincia, Esther Cuesta Santana, Console dell’Ecuador a Genova, Andrea T. Torre, direttore del Centro Studi Medì, Maurizio Ambrosini, responsabile scientifico del Centro Studi Medì e Deborah Erminio, dottore in metodologia della ricerca sociale e curatrice del rapporto.

Il rapporto, promosso dalla Provincia di Genova e dal Centro Studi Medì, fornisce annualmente un approfondimento sull’immigrazione straniera nel contesto genovese, mettendo in rilievo i mutamenti demografici, economici e sociali nel corso del tempo ed evidenziando la costante crescita della popolazione straniera nella società e nella scuola.

I saggi monografici quest’anno analizzano il tema della criminalità, analizzando le fonti del circuito penale (Deborah Erminio), le propensioni e le motivazioni al voto dei migranti ecuadoriani a Genova (Paolo Boccagni, Università di Trento) e le trasformazioni urbane che la città di Genova ha vissuto negli ultimi vent’anni (Felicitas Hillmann, Università di Brema).