Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, settore amianto: la manifestazione di lavoratori e pensionati

Genova. Tra poco più di un’ora in piazza De Ferrari si riuniranno i lavoratori e i pensionati coinvolti nella vicenda amianto per protestare e chiedere di convocare il più presto possibile un incontro nazionale con l’Inail.

“L’Istituto – si legge nel comunicato delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil – deve procedere al riesame degli effetti applicativi degli atti di indirizzo e dei pareri tecnici Contarp (organismo tecnico scientifico dell’Inail) emanati alla luce di tutti gli elementi riferiti agli sviluppi giurisprudenziali ed alla descrizione delle realtà aziendali fornite dalle organizzazioni sindacali”.

Ci sono lavoratori, una trentina, che dall’aprile 2009 sono senza reddito a seguito della revoca della pensione da parte dell’Inps. Molti altri, invece, stanno diventando vittime del meccanismo creato dallo stesso ente.

Accade sempre più spesso infatti che per i lavoratori che presentano domanda di pensione corredata da certificazione di esposizione all’amianto rilasciata dall’Inail, l’Inps non proceda all’erogazione della pensione. Questo ha già comportato molti casi di lavoratori che hanno dato le proprie dimissioni dal posto di lavoro, ma che restano di fatto senza lavoro e senza pensione.

Per questo motivo la manifestazione di protesta, che dopo la concentrazione in piazza De Ferrari si sposterà davanti alla sede della Prefettura, dove le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil confederali e di categoria hanno chiesto un incontro al Prefetto.