Cronaca

Genova, regala biscotti al clochard ma viene multato

pasticceria

Genova. Regalare cibo è vietato. A ricordarlo un fatto accaduto ieri nei vicoli: un senza tetto è entrato in una pasticceria, ha chiesto alcuni biscotti, il proprietario del negozio si è impietosito e ha regalato all’uomo tre canestrelli rotti (impossibile, quindi, venderli). Fuori, però, c’erano i finanzieri che hanno multato il pasticcere: mancata emissione di scontrino.

La legge parla chiaro: la merce in un negozio non può essere regalata, ma solo venduta: il titolare deve battere lo scontrino anche di valore zero, perché tutto deve essere registrato.

Il pasticcere incassa, dà ragione ai finanzieri anche se si chiede se non è meglio regalare piuttosto che buttare nell’immondizia i prodotti venuti male.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.