Genova, presidio in piazza del Pd contro i regimi sanguinari del Nord-Africa - Genova 24
Politica

Genova, presidio in piazza del Pd contro i regimi sanguinari del Nord-Africa

Pd

Genova. La sezione Pd di Genova ha organizzato per giovedì 24 febbraio il presidio “Fermare la violenza, aiutare la democrazia” in segno di sostegno alle popolazioni dell’area nord-africana colpite da una durissima repressione messa in atto dai governi nel tentativo di frenare le varie ribellioni esplose negli ultimi giorni in diversi paesi. Victor Rasetto, segretario del Pd Genova, commenta questa difficile situazione politica: “Molti dei paesi chiave dell’area nord-africana sono attraversati da sollevazioni popolari spesso represse nel sangue, mentre le autocrazie stanno cadendo sotto la pressione di migliaia di giovani che scendono nelle piazze del Cairo, di Algeri, di Manama, ed in queste ore di Bengasi e Tripoli, la politica estera del Governo Berlusconi è totalmente assente”.

“In Libia in queste ore si stanno compiendo violente repressioni della libertà di manifestazione – prosegue Rasetto – con l’impiego di truppe speciali fino ai bombardamenti aerei sui manifestanti, e veri e propri massacri di civili con numeri impressionanti di vittime”. In merito al presidio organizzato per giovedì 14, Rasetto afferma che “il Partito Democratico non rimarrà in silenzio di fronte a questi gravissimi fatti; per questo motivo il Partito Democratico di Genova si fa promotore di un presidio in Piazza De Ferrari per Giovedì 24 alle ore 18, per manifestare assieme a tutti i cittadini che vorranno essere con noi, la ferma condanna di tutti quei regimi che opprimono le libertà civili e di espressione e testimoniare vicinanza a chi lotta per l’affermazione di una democrazia più compiuta. Silvio Berlusconi ha affermato di “non voler disturbare” il regime di Tripoli – conclude Rasetto – noi diciamo che bisogna fermare la violenza, aiutare la democrazia”.