Quantcast

Genova, donazioni midollo osseo: Admo ha incontrato il comando della capitaneria di porto

Genova. I rappresentanti liguri dell’Associazione Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo), Giorgio Zara e Francesco Biagioli, rispettivamente presidente e segretario, hanno incontrato il comandante della capitaneria di porto Felice Angrisano. E’ in atto, infatti, un’attenta campagna di sensibilizzazione con l’obiettivo di aumentare il numero degli iscritti dei donatori di midollo osseo.

“Il comando generale delle capitanerie di porto – spiegano Giorgio Zara e Francesco Biagioli – è impegnato in un accordo con Admo Federazione Italiana per organizzare incontri, con il duplice scopo di sensibilizzare la popolazione sul significato della donazione di midollo osseo e sulla tipizzazione HLA di un gran numero di potenziali donatori, requisito essenziale per poter dare concrete speranze di guarigione ai malati di malattie del sangue, come la leucemia”.

A questo scopo, Zara e Biagioli hanno incontrato il contro ammiraglio Felicio Angrisano, che si è detto molto interessato all’iniziativa. Angrisano e il comandante Giovanni Calvelli hanno deciso di illustrare a tutti i militari gli scopi dell’Admo attraverso un incontro, che si terrà venerdì 1º Aprile presso la sede della Capitaneria di Porto, con il coinvolgimento di esperti medici trapiantologi, medici trasfusionisti, biologhi. A questa giornata regionale, seguirà un evento nazionale fissato per giovedì 21 Aprile a Fiumicino (Roma), alla presenza delle più alte cariche militari, il supporto dei media, televisioni, testate giornalistiche, la testimonianza di donatori, il mondo scientifico del Tmo.