Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, brutale aggressione a Rivarolo: anziano picchiato da ragazzo, forse un rito d’iniziazione?

Genova. Agg. h.19.39. Continuano le indagini dei carabinieri per accertare cause e dinamiche dell’aggressione ai danni di un anziano pensionato genovese di 81 anni, colpito brutalmente questa mattina da un ragazzo ecuadoriano di 27 anni, nel quartiere di Rivarolo. Al momento il ragazzo, che aveva bevuto ma non era ubriaco, non ha ancora spiegato i motivi del folle gesto. Ma secondo le testimonianze di chi ha assistito l’anziano, caduto a terra sotto una violenta raffica di pugni al viso, il ragazzo si sarebbe staccato da un gruppo di suoi connazionali poco lontano e avrebbe dato inizio alla brutale aggressione. Forse le origini di una tale violenza vanno da ricercarsi nelle dinamiche di bande e gruppi di appartenenza, anche se per ora, mancando il riscontro con i fatti, la possibilità di un “rito d’iniziazione” del ragazzo nei confronti del gruppo è solo un’ipotesi al vaglio degli inquirenti.

Un gesto inconsulto, rimasto ancora senza motivo: un anziano pensionato genovese di 81 anni oggi è stato ricoverato all’ospedale di San Martino, dopo essere stato picchiato selvaggiamente da un ragazzo ecuadoriano mentre stava passeggiando come di consueto nel suo quartiere, in via Canepari a Rivarolo.

Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri di Sampierdarena intervenuti sul posto, il 27 enne avrebbe colpito all’improvviso l’anziano con una serie di pugni in faccia, senza una causa apparente. Caduto a terra sotto i colpi, il pensionato ha battuto la testa ma l’aggressore non si è fermato e ha continuato a colpirlo. Solo l’intervento di alcuni passanti ha potuto evitare il peggio. A quel punto il 27enne si è allontanato come se nulla fosse. La sua fuga è durata poco: fermato poco dopo dai militari è stato arrestato. Il pensionato è ancora al San Martino in gravi condizioni.