Cronaca

Genova, allarme spiagge libere: scatta opera di ripascimento

spiaggia vernazzola

Genova. Mentre si cerca di ridare a corso Italia qualche spiaggia libera per far felici grandi e (soprattutto) piccini in altre zone della città le spiagge libere presenti (ben poche, purtroppo) stanno scomparendo.

Colpa del mare che prende e se le porta via. E’ una storia che si ripete da anni, che vede Comune e Arpal che si rimpallano la responsabilità del ripascimento del litorale. E alla fine chi ci rimette sono sempre loro: i genovesi con la voglia di mare, di sole e di tranquillità.

Da Vernazzola a Capo Lungo le spiagge si assottigliano ogni anno che passa. Primo esempio Vernazzola: spiaggia creata tre anni fa con sassolini troppo leggeri che rischiano di essere la causa dell’allagamento del borgo quando c’è una mareggiata. Per tutte le altre si parla di ripascimento con ghiaia: da Caprafico a Gianelli, a Bagnara e Sturla.

Certo che che iniziare ora vuol dire ottenere risultati buoni prima dell’arrivo dell’estate, ma soprattutto, si spera, duraturi.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.