Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, albanese ucciso in via Milano: condannati i due connazionali

Più informazioni su

Genova. Sono stati condannati i due albanesi che, nell’estate 2009, parteciparono all’omicidio del connazionale Ilir Krypi, 42 anni freddato con un colpo di pistola in pieno viso, nella zona Di Negro a Genova. Per Hekuran Sulmataj, 27 anni ed Endrit Bajra, 26, accusati di concorso in omicidio, sfruttamento della prostituzione e, solo per Sulmataj, anche di lesioni, è arrivato oggi il verdetto del gup Marina Orsini: al primo 16 anni e al secondo 15 anni e 4 mesi. Il giudice li ha invece assolti per il reato di sequestro di persona e di riduzione in schiavitù di una romena.

I fatti risalgono al luglio 2009, quando, secondo la ricostruzione degli investigatori, la vittima avrebbe liberato una donna rumena, costretta a prostituirsi da Sulmataj, a Sampierdarena, poi proseguendo in via Milano avrebbe trovato ad attenderlo un gruppo di cinque connazionali: uno di loro fece partire il proiettile che lo colpì in pieno viso mentre Sulmataj lo trattenne impedendogli ogni movimento. Poi la fuga e l’arresto: Bajra a Genova, e Sulmataj a Roma dove gli fu sequestrata anche una pistola calibro 6,35.