Genoa – Roma: finale 4-3, incredibile rimonta del Grifone - Genova 24
Sport

Genoa – Roma: finale 4-3, incredibile rimonta del Grifone

IMG 4142

Genova. Nel secondo tempo la musica non cambia. L’iniziativa resta tra i piedi della Roma. E bastano appena 6 minuti ai giallorossi per fare il tris.

Proprio dopo un’azione pericolossima del Grifone che va vicinissimo al gol con Palacio di testa, scatta il contropiede dei soliti Borriello e Totti.

L’attaccante partenopeo fa quello che vuole nell’area di rigore rossoblu e, dopo essersi liberato di Mesto, serve benissimo il capitano tutto solo al centro dell’area di rigore. Indisturbato, Totti addomestica e lascia partire un tiro di collopiede che si insacca alle spalle di Eduardo.

Partita chiusa, ma solo per un minuto. Subito il Genoa infatti accorcia le distanze con Palacio che dopo un errore di Julio Sergio mette con violenza il pallone in rete. Partita piacevole a piena di emozioni.

Il Genoa reagisce e va più volte vicinoi al gol. Rafinha al 13 serve in area di rigore Floro Flores che in spaccata mette di pochi centimentri alla destra del secondo palo.

Al 22° la formazione di Ballardini viene premiata. Paloschi, entrato al posto di capitan Rossi, accorcia ancora una volta le distanze e riapre la partita.

La Roma è imbambolata. Sette minuti e arriva il pareggio. Splendido cross dalla sinistra, la palla rimbalza in area e Palacio di testa disegna un pallonetto meraviglioso alle spalle di Julio Sergio. 3-3 e ancora un quarto d’ora da giocare.

Saltano tutti gli schemi  e al 33° Totti divora il gol del 3-4. Tutto solo, all’alteza del dischetto del rigore con Eduardo a terra, calcia al volo di piatto sinistro, ma sulla traiettoria c’è Criscito che spaza via.

Al 40° Palacio offre su un piatto d’argento un pallone da poggiare soltanto in rete. Paloschi non manca l’appuntamento con il gol e firma la doppietta personale.

Incredibile rimonta degli uomini di Ballardini che hanno creduto fino alla fine nel recupero fino al gol del 4-3.

I rossoblu si portano all’8° posto a 35 punti proprio dietro i capitolini.

Il Genoa è tornato. E ha dimostrato che la vittoria contro la Samp, non è stato solo un episodio.