Cronaca

Fondi alluvione, Paita: “Premiata la perseveranza del presidente”

raffaella paita

Regione. “La perseveranza di Claudio Burlando è stata premiata”. Questo il commento dell’assessore regionale alla Infrastrutture Raffaella Paita in merito ai fondi ottenuti dalla Liguria nel Milleproroghe.

“Non posso che esprimere la mia soddisfazione – ha proseguito Paita – sottolineando come la tenacia del presidente nel richiedere al Governo la dovuta attenzione alla gravosa situazione ligure post-alluvione e nel mettere in campo un gioco di squadra trasversale con Istituzioni, Associazioni di categoria e mondo del lavoro sia risultata una strategia vincente”.

“I 90 milioni di euro recuperati sull’alluvione saranno destinati ai danni causati dal maltempo che in ottobre, novembre e dicembre 2010 ha messo a dura prova tutto il territorio. Come assessore alle Infrastrutture – osserva – penso alla viabilità interrotta, alle frane, alla messa in sicurezza delle strade”.

“Finora abbiamo cercato di fronteggiare la situazione con le risorse a disposizione, attraverso l’impiego dei fondi della protezione civile per Tellaro e la Ripa, e con provvedimenti amministrativi che venissero incontro alle Province sulla manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade – conclude Paita – Con questi trasferimenti, potremo garantire maggiori interventi per il ripristino totale della situazione a supporto dei cittadini privati e delle attività produttive e commerciali danneggiate. E’ una vittoria per tutti che dà una nuova iniezione di fiducia per la ripresa economica della nostra regione”.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.