Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Euroflora Game, parte on line il grande gioco creativo foto

Più informazioni su

Genova. Si moltiplicano le iniziative promozionali in vista di Euroflora 2011, in programma alla Fiera di Genova dal 21 aprile al 1° maggio. Sul sito www.euroflora2011.it è partito Euroflora Game, il grande gioco di composizione floreale virtuale ideato dall’agenzia Firma che sta curando la comunicazione di Euroflora 2011. Un gioco entusiasmante, che è anche un concorso a premi, realizzato in collaborazione con Almo Nature, l’azienda produttrice di alimenti completamente naturali, cruelty free, per gatti e cani. Con un software appositamente creato, i fiori digitali potranno essere duplicati, ingranditi, spostati e ruotati a piacimento per creare coloratissime composizioni on-line. Si potrà salvare il proprio “disegno” infinite volte ma una sola composizione potrà essere inviata al concorso.

Il giocatore avrà inizialmente a disposizione venti diversi tipi di petali e foglie, solo una parte delle 140 icone presenti nel gioco e che contribuiscono a comporre l’immagine di Euroflora 2011. Un meccanismo “virale” consentirà di sbloccare in successione tutta la libreria di fiori: basterà mandare, direttamente dal gioco, un invito a giocare e, per ogni persona che accetterà l’invito iscrivendosi a EurofloraGame, si otterranno altre 20 icone e un punto che servirà per la classifica finale.
Gli autori dei tre lavori migliori, valutati da una giuria di esperti, vinceranno l’ospitalità a Genova per due persone in hotel a 5 stelle nella serata inaugurale della manifestazione, l’invito alla cena di gala e una fornitura di cibo firmato Almo Nature per il quattro zampe di casa: per un anno al primo classificato, per sei mesi al secondo, per tre mesi al terzo.

Nel frattempo tredici ragazzi e ragazze, di età compresa tra i diciassette e i diciotto anni, stanno lavorando di buona lena per riprodurre un murales celebrativo di Euroflora 2011 nel sottopassaggio di piazzale Kennedy. Il quattordicesimo è Franco Buffarello, insegnante di figura ornata e disegnata che supervisiona il lavoro degli studenti e partecipa attivamente alla creazione dell’opera. Un vero veterano, che da oltre sedici anni ha fatto del recupero dei sottopassaggi una missione civica e didattica. Il progetto intitolato “ColoriAmo” è stato originariamente ideato da Valter Bartolozzi, dell’assessorato alla Comunicazione e Promozione della Città, per recuperare e dare nuovo decoro ad alcuni degli spazi urbani genovesi più degradati e ha visto coinvolti, tra gli altri, i sottopassi di via Roma e di Piazza Corvetto. Un’iniziativa partita con le classi del Paul Klee e che, negli anni, ha coinvolto via, via anche altri istituti cittadini.