Euroflora 2011 pronta a “sbocciare”: presentato al Bit di Milano il programma degli eventi - Genova 24
Altre news

Euroflora 2011 pronta a “sbocciare”: presentato al Bit di Milano il programma degli eventi

euroflora

Genova. Presenti oggi alla BIT 2011 (Borsa Internazionale del Turismo) dalla Fiera di Milano, l’assessore comunale al Turismo e allo Sviluppo Economico Gianni Vassallo e il Presidente di Fiera di Genova Paolo Lombardi hanno illustrato la decima edizione di Euroflora nell’ambito della presentazione dei grandi eventi del Comune di Genova per il 2011. Dal 21 aprile al 1° maggio prossimi, dopo cinque anni, il quartiere fioristico più prestigiosa dell’area mediterranea darà nuovamente spettacolo nella grande struttura di Piazzale Kennedy grazie ad uno splendido allestimento fatto di fiori, piante, colori ed essenze provenienti da ogni angolo del pianeta, capaci di attrarre un gran numero di operatori del settore e di appassionati.

Per la prima volta Euroflora sarà ospitata all’interno del nuovo Padiglione Blu, inaugurato da Jean Nouvel nel 2009, che con i suoi 20.000 metri quadrati di superficie accoglierà il meglio delle produzioni italiane ed estere. L’esposizione troverà spazio, come da tradizione, anche al Padiglione C del Palasport e presenterà tutte le specificità del settore: dalla ricerca all’ibridazione, dal fiore reciso alle fronde, dalle piante in vaso all’arboricoltura, dal giardinaggio al paesaggismo. E’ riconosciuta dall’AIPH – Association Internationale des Producteurs Horticoles, e fa parte  di AIF – Association of International Floralies.

Anche quest’anno l’organizzazione ha dato rilievo a temi d’attualità, con l’obiettivo di contribuire alla sensibilizzazione del pubblico verso l’eco-sostenibilità e al mantenimento di un rapporto equilibrato e quotidiano con la natura, nella piena tutela della biodiversità. Il claim scelto per l’edizione 2011 di Euroflora è, pertanto, “Il fiore che unisce”. Per evidenziare al meglio questa scelta, ai visitatori verrà suggerito un percorso particolare che sarà segnato e protetto da un pergolato.

Grande spazio ed importanza sarà dato, come tutti gli anni, anche al tema della “biodiversità”; a questo scopo, nel parterre del Palasport saranno ricreati fedelmente cinque biotipi: il deserto, la macchia mediterranea, il lago, la foresta tropicale e la natura guidata. Non mancheranno gli orti botanici con un insieme di piante particolari, spiegate nella loro origine e nella loro funzione. Nel primo anello del padiglione una galleria di bonsai e a seguire la presenza di giardinerie comunali.

Tra il nuovo padiglione Blu e il padiglione C il viale centrale sarà costituito da 56 orti e giardini realizzati dai paesaggisti che il 15 febbraio una commissione di esperti selezionerà tra coloro che hanno partecipato allo speciale concorso internazionale lanciato da Euroflora 2011 per rappresentare al meglio il connubio tra gli aspetti ornamentali del giardino e il piacere di consumare a tavola il prodotto delle proprie capacità di coltivazione.

L’atrio d’onore del padiglione C sarà interamente dedicato al fiore: al centro il tema del cento cinquantenario dell’Unità d’Italia. Accanto alle interpretazioni floreali a tema opera di cento fioristi aderenti alla Guida dei fioristi italiani, la cui presentazione ufficiale è prevista durante la manifestazione, il laboratorio creativo sarà il Teatro del Fiore, un palcoscenico dove i fioristi realizzeranno in diretta delle loro creazioni. Per martedì 26 e mercoledì 27 aprile la scuola di Federfiori ha programmato due sezioni speciali dedicate all’addobbo della tavola e alle nuove tendenze per la sposa. Non mancheranno le attività didattiche, che vedranno il coinvolgimento dei visitatori e di gruppi scolastici. La visita del padiglione C si completa con il Mercato Verde, per acquistare piante e fiori direttamente dai produttori, con Flortec-Florcasa, dedicato ai prodotti, alle attrezzature e all’arredamento per il giardino e con la zona shopping.

E’ stata potenziata a livello globale anche la valenza professionale di Euroflora. In occasione della manifestazione l’Istituto nazionale per il Commercio Estero, nell’ambito della Convenzione ICE/Regione Liguria 2010 in collaborazione con Liguria International e con il supporto operativo della CCIAA di Savona, organizza una missione di operatori provenienti da Russia, Polonia e Ungheria. Una seconda missione, realizzata da Fiera di Genova con la collaborazione dell’ICE, vedrà a Euroflora operatori da Brasile, Francia, Germania, Giappone, USA e da Paesi emergenti quali Cina e Corea. L’agenda prevede un fitto calendario di incontri b2b finalizzati a favorire la creazione di nuove partnership commerciali. Coldiretti e Confagricoltura saranno presenti a Euroflora in un’ottica di servizio agli associati e ai florovivaisti professionali con uno sportello di consulenza e assistenza tecnica.

Anche il Comune di Genova sarà presente con il grande progetto di riqualificazione delle sue ville storiche, iniziativa che ha impegnato l’amministrazione comunale con un investimento di 16 milioni di Euro. Obiettivo del progetto è portare nel capoluogo ligure una “rivoluzione verde” per restituire alla cittadinanza e ai turisti l’antico splendore di luoghi unici sotto il profilo botanico, culturale e paesaggistico. Proprio a Euroflora si potranno ammirare in anteprima assoluta alcuni degli esemplari tra le centinaia che troveranno dimora nei sette parchi interessati dalla riqualificazione: Villa Rossi, Villa Duchessa di Galliera, Villa Doria, Villa Pallavicini, Villa Rosazza, Villetta Dinegro e i Parchi di Nervi.

Da segnalare, il progetto partito l’8 febbraio sul sito www.euroflora2011.it – EurofloraGame, il grande gioco di composizione floreale virtuale che è anche un concorso a premi. Gli autori dei  tre lavori migliori, valutati da una giuria di esperti tra i 500 selezionati come da regolamento, vinceranno l’ospitalità a Genova per due persone in hotel a 5 stelle nella serata inaugurale della manifestazione, l’invito alla cena di gala e una fornitura di cibo firmato Almo Nature per il quattro zampe di casa: per un anno al primo classificato, per sei mesi al secondo, per tre mesi al terzo.

Euroflora sarà aperta al pubblico con i seguenti orari: da giovedì 21 aprile a domenica 1°maggio, dalle 08.00 alle 23.00; chiusura casse:  ore 22.00